Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Notre-Dame de Paris non c’è più ! In poche ore le imperiose ed impietose fiamme la portano via.

Migliaia di fedeli si sono raccolti in preghiera dinnanzi all'imperare delle fiamme e del fumo.
830 0
Notre-Dame de Paris  non c’è più ! In poche ore le imperiose ed impietose fiamme la portano via.

“ Brucia tutto, non  rimarrà nulla” : questo il primo commento a caldo da parte del Presidente Francese Emmanuelle Macron appena dopo lo scoppio di un incendio spaventoso e drammatico, denso di emozioni e di preoccupazioni, ma denso soprattutto in quella parte della Francia e dell’Europa che sostava con occhi sbarrati e sgomenti dinnanzi alle gigantesche cadute di parti di guglie della nota Cattedrale di Notre-Dame di Parigi.

“Emozione di tutta una nazione”, ripeterà ancora Macron. Pensiero per tutti i cattolici e per tutti i francesi. Come tutti i nostri compatrioti, stasera sono triste di veder bruciare questa parte di noi”.

Sul posto, al momento dell’incendio non c’erano più operai, hanno assicurato in Francia, riportando in primo piano le possibili casualità di un incendio che, approfittando della struttura tecnica delle pareti , abbondavano di legno e ferro che erano di sostegno e di grande effetto artistico di questo interno ora venuto giù con estrema facilità.

Casualità tecniche, quindi, ma anche casualità di possibili vandalismi che, nel corso della storia, hanno abbondato , distruggendo varie strutture di religione cattolica – cristiana.

Se gli interrogativi pesano incerti e drammatici, altri ancora se ne possono aggiungere e che animano la discrezione dei gravi eventi registrati; come l’assenza, nelle prime ore dello scoppio dell’incendio, degli efficaci canadair.

E’ venuto giù, nel cuore della notte di una buia pagina di storia, il simbolo della Francia e della cattolicità. Immediate le reazioni di quasi tutti i capi di Stato. Per il nostro Presidente Conte s’è trattato “ di un colpo al cuore per la Francia e per l’Europa”.

Per ora non si pensa che si sia trattato di un attacco terroristico. I pompieri confermano che l’incendio è “probabilmente” legato ai lavori di ristrutturazione in corso”.

Frattanto, dinnanzi al fuoco sul muro e sulle pareti di Notre-Dame de Paris, salivano altro verso il cielo, assieme al fumo ed alle fiamme , i cori di preghiera di migliaia di cittadini, specialmente di cattolici europei.