Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Nuovo priore alla Certosa di Serra San Bruno

Lascia Dupont dopo 21 anni intensi e arriva dom Basilio Trivellato
,
2.4K 0

Cambio al vertice della Certosa di Serra San Bruno, il luogo della ricerca e della contemplazione, della preghiera e della relazione avrà una nuova guida. Il priore don Jacques Dupont lascia come scrivono i monaci in un comunicato diffuso alla stampa, per nuovi impegni e arriva dom Basilio Trivellato. Ecco la sintetica ed intensa missiva della comunità certosina che di buon’ora hanno diffuso.

Dio che ha condotto san Bruno nei boschi calabresi più di novecento anni fa non ha mai smesso, nella sua benevolenza, di assistere e proteggere i monaci che si sono avvicendati nel corso della storia in questo insediamento monastico. Anche dopo un allontanamento durato circa tre secoli, l’Ordine certosino ha voluto, esattamente cinquecento anni fa, ristabilire una comunità in questo monastero che conserva, ancora oggi, le reliquie del santo fondatore.Nonostante un altro periodo d’interruzione, in seguito al terremoto del 1783 e alle soppressioni degli ordini religiosi, i Certosini hanno sempre tenuta viva la fiamma della vita monastica in questa terra.

Dopo più di 21 anni dal suo arrivo a Serra San Bruno, dom Jacques Dupont lascia la Certosa calabrese, per poter svolgere meglio, in un’altra sede, la sua funzione di Procuratore generale dell’Ordine. Da qualche tempo, infatti, si sono intensificati i suoi impegni di rappresentanza presso la Santa Sede, nonché quelli di Visitatore delle Certose di Spagna, costringendolo a molte assenze.

Il Reverendo Padre Generale, dom Dysmas de Lassus ha contestualmente nominato il nuovo Priore della Certosa calabrese nella persona di dom Basilio Trivellato, già priore della Certosa della Spirito Santo in Farneta (Lucca), che ha trascorso due anni nel monastero serrese dal 1999 al 2001, come vicario della comunità certosina.Mentre si invoca il dono della Spirito Santo su dom Jacques e dom Basilio all’inizio del loro nuovo ministero, si ringrazia il primo per l’azione spirituale che ha saputo condurre in questo ventennio di priorato e si augura al secondo un proficuo ministero sulle orme di san Bruno in terra di Calabria.Dom Jacques vuole esprimere il più caloroso ringraziamento a tutti i Calabresi per ciò che ha ricevuto da loro e da questa terra:

“È stato un grande dono di Dio vivere tanti anni in un luogo che aveva già incantato san Bruno.I vari e numerosi contatti con i Serresi e i Calabresi mi hanno arricchito umanamente e spiritualmente. Non ho parole per ringraziare ciascuno, ma ognuno può essere sicuro che avrà per sempre un posto privilegiato nel mio cuore. Mando a tutti un saluto affettuoso, con l’augurio, sostenuto dalla preghiera, che possano rispondere con gioia e con impegno al progetto di Dio su questa terra benedetta”.