Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Oliverio dopo il disastro si ricorda che esiste Lamezia, inutile commedia

323 4

Dante, durante il Sesto canto dell’Inferno pone alcune domande fra le quali “dove giungeranno gli uomini della città divisa?” Noi, abbiamo pensato a più direzioni, ma non sicuramente dal presidente Mario Oliverio dato che il suo interesse per Lamezia, questa è storia, inizia a materializzarsi esclusivamente nel periodo pre-elettorale. Ovviamente, da esponente della vecchia politica il Governatore dinanzi un documento presentato da alcuni esponenti politici e dal PD lametino, che ha svolto un ruolo di primo piano nel lento e ventennale spegnimento di Lamezia ha colto l’occasione e si è ricordato dalla città infarcendo la predica con la consueta retorica. Da vecchio politico si è tenuto lontano dalla questione Sacal, dall’annunciata e non realizzata aerostazione credendo di avere dinanzi ancora una volta un popolo totalmente tonto e senza memoria. Dovrebbe raccontare il suo fallimento politico il Governatore, e dovrebbe chiedere perdono ogni giorni a tutti coloro che sono costretti ad abbandonare una regione sempre più fanalino di coda. Siamo convinti della non necessità di supplicare sostegno, di dare vita ad inutili commedie vagando per le sedi istituzionali cassando l’orgoglio di una città che esiste ed è vivo. Lamezia è certo che si risolleverà non con i falsi profeti, con i Masaniello di giornata oppure con coloro che elargiscono inutili patenti di onestà. Lamezia si risolleverà, perché è decisamente migliore di alcuni sui rappresentati politici e non.

Luigi Villella (segretario cittadino MTL)

  • Ma per favore non mi faccia ridere la mia città sta nella merda fino alla Juve bocca,e questi giri di parole o di pensiero sono solo motivazioni politiche di circostanza,il problema per tutta la Calabria e che si ha paura di Lamezia,lasciarla crescere e svilupparla “visto la posizione geografica ed importanti infrastrutture “ significherebbe meno risorse meno introiti per città irraggiungibili e senza infrastrutture vedi Vibo,Catanzaro tranne la zona di Germaneto che poi tutto quello che si è fatto in quell’aria i sorge il dubbio che si doveva fare dalle nostre parti come tanti altri progetti non attuabili nel Lametino ma chi sa perché sono state buone da altre parti.

  • Nel mentre a Lamézia si consumava il disastro lui pensava a noleggiare un treno per i tifosi del Cosenza

  • Ahahah vorrei sapere come fa

  • Veramente, l’anno scorso voleva spostare la Stazione Centrale dentro l’Aeroporto… Ogni tanto, ci pensa!