Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Omaggio ad uno dei siti storico – archeologico più suggestivo in Calabria : l’atrio Verdi ( Centro storico di Lamezia Terme )

500 0

Questo è il mio atrio di secolari memorie,

nel cui interno si radunano, silenziosi, gli antichi abitanti,

in un svolazzio di anime candide che riposano nel tempo,

e lo attraversano, sfolgoranti di Luce e mossi dallo Spirito.

casa cataldi2

Qui si posò lo sguardo maestoso e creativo di Dio,

ascoltando le preci dei santi monaci benedettini ,

dimoranti tra queste mura  e trovandone ristoro.

Qui visse l’illustre figlio di Sambiase, Giovanni Nicotera;

e qui piacque il sostare al “rivoluzionario” Carlo Pisacane.

Qui si distinse, pur con scarsità di mezzi, l’ottima sanità

praticata e testimoniata dal mio nonno Vittorio,

felice di curare gratuitamente le sofferenze dei suoi concittadini,

usufruendo o del studio trasformato in ospedale,

o attraversando colline e pianure in groppa ad un mulo,

abbracciato ed osannato anche dai briganti del tempo.

Sono forse proprio loro le voci che s’odono nel loro placido rincorrersi ?

Il silenzio dell’atrio fa provare gustose  ed indescrivibili sensazioni,

come se il tempo avesse abbracciato altri tempi,

per regalare un tutt’uno di pace e di lode a Dio.

Ecco, allora, che la preghiera scorre  scandendo lodi e melodie,

ritrovando lungo la strada il passo felpato di mia madre ,

e il sorriso benedicente di mio padre,

dispensando amorevoli abbracci e pacche sulle spalle,

come per assicurare: “ Cammina tranquillo stringendoti a Dio”.

Questo è il mio angolo di cuore,

uno spezzone della mia vita,

una memoria che mi porterò dentro,

anche quando attraverserò altre strade, altri sentieri.