Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Parco archeologico di Sibari i lavori procedono

Si completeranno a fine 2015.Visita dell'assessore regionale Caligiuri con altre autorità
680 0

L’assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri si e’ recato presso gli scavi del Parco Archeologico di Sibari e il Museo della Sibaritide. L’assessore durante la visita si e’ mantenuto in contatto con il Segretario Generale del Ministero dei Beni Culturali Antonella Pasqua Recchia, la Sovrintendente regionale Simonetta Bonomi, il sottosegretario regionale alla protezione civile Giovanni Dima, il Sindaco di Cassano Gianni Papasso, il Consigliere Regionale Gianluca Gallo e il Sibari_Parco_ArcheologicoPresidente della Provincia di Cosenza Mario Occhiuto. Caligiuri, che e’ stato accompagnato dagli assistenti dei lavori e dagli operatori della Sovrintendenza, ha potuto constatare che nonostante il maltempo che sta investendo in queste ore tutta la regione  finora non abbia causato particolari disagi, tanto che stamattina per diverse ore si e’ potuto anche lavorare. Sui finanziamenti assegnati per l’area, dalle informazioni riferite all’assessore, finora si e’ avviata una ulteriore rimozione del fango nelle parti ancora interessate, che si prevede possa essere conclusa entro l’autunno del 2015. Inoltre, stanno per partire in settimana altri interventi, tra i quali la ristrutturazione dei locali dell’accoglienza e la messa in sicurezza dell’argine del fiume, quest’ultimo da parte della Provincia di Cosenza. Anche per il Museo nazionale di Sibari i lavori sono iniziati, sia per quanto riguarda un consistente ampliamento che l’installazione dei pannelli solari con il rifacimento del tetto. Sono anche stati consegnati i lavori per i nuovi depositi dei reperto archeologici. L’importo complessivo delle opere finanziate e’ di 18 milioni di euro, tutte appaltate. Di queste gia’ consegnate oltre 7 milioni di euro e da consegnare circa 10 milioni di euro lordi. Inoltre a queste cifre va aggiunto anche l’intervento sull’efficientamento energetico di 1 milione e seicentomila euro, i cui lavori, com’e’ stato detto, sono gia’ in corso