Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il passato come metafora del futuro. Paesaggio e ricerca a Lamezia Terme.

222 0
Il passato come metafora del futuro. Paesaggio e ricerca a Lamezia Terme.

Il lavoro di riscoperta storica e ambientale presentato, il 30 maggio scorso, dall’Associazione Santi 40 Martiri a Roma, al convegno Nazionale Romarchè X, “Parla l’Archeologia”, incentrato sui paesaggi culturali, ha dato slancio e nuova linfa ai diversi tentativi di rivalutazione della Valle del Bagni, di cui l’Associazione, da alcuni anni, se ne occupa a 360°.

Il lavoro svolto rientra all’interno di un progetto di ampio respiro attraverso il coinvolgimento attivo e passivo tipico del turismo lento: la descrizione dei sentieri escursionistici ricchi di storia e di natura, le tracce del passato, i cambiamenti geologi del paesaggio. Nel corso delle attivitá, l’ Associazione Santi 40 Martiri è stata affiancata scientificamente dall’archeologo Davide Mastroianni. Di recente uscita, due suoi studi: il primo sul Senatus Consultum de Bacchanalibus di Tiriolo che apre scenari e confronti con il mondo sacro etrusco; il secondo approfondisce proprio l’area settentrionale della piana lametina, grazie al quale, sulla base della reinterpretazione dei dati archeologici, della geomorfologia, della toponomastica e delle metodologie dell’archeologia aerea, ipotizza un articolato assetto territoriale della città di Terina, nuovi quartieri, una fitta viabilità interna e l’ubicazione del tratto della Via Annia, lungo la quale insistevano i resti della Stazio di Acquae Ange.

“Realtà radicate sul territorio, come l’Associazione Santi 40 Martiri, rispecchiano la volontà di voler fare riemergere la memoria fisica e visiva dei luoghi, che oggi mancano di una precisa connotazione, come un manufatto archeologico senza una corretta didascalia”, così commenta l’archeologo Davide Mastroianni. L’ Associazione Santi 40 Martiri, che proseguirà nella sua missione di tutela e salvaguardia del territorio , si augura che, con l’avvento del nuovo Sindaco e della nuova Amministrazione Comunale, l’area del Parco Mitoio Difesa, insieme alle Terme Caronte alle frazioni montane, ricevano il giusto plauso sia per quello che rappresentano sia per la storia millenaria he raccontano.