Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

PD CALABRIA, Incontro Ciconte-coalizione: “Programma per riscatto della città”

303 0

Un programma che punti a fornire una concreta occasione di riscatto ed emancipazione a Catanzaro, città capoluogo della regione e perno dell’area centrale della Calabria. E una coalizione ampia e compatta, pronta a voltare e far voltare pagina a Catanzaro, superando una buia e fallimentare stagione politica e di governo comunale.
Questi argomenti al centro, martedì sera nella sede del Seminario san Pio X, della riunione in cui Enzo Ciconte, consigliere regionale del Pd e presidente dell’ordine del medici della provincia di Catanzaro, ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Catanzaro, incrociando il pieno sostegno, l’appoggio e la condivisione di tutte le forze politiche presenti al tavolo: Pd, Svolta democratica, Psi, Socialisti & Democratici, Idv, Alleanza civica per Catanzaro, Calabria in rete, Udc, Salviamo Catanzaro, Pensionati europei, Primavera Catanzaro, Fare Catanzaro, il movimento che fa capo a Maurizio Mottola D’Amato, Catanzaro oltre.
In primo piano l’organizzazione della campagna elettorale sul profilo politico, con la redazione del programma e l’allargamento della coalizione, e su quello logistico e operativo.
La discussione fra il candidato a sindaco e la coalizione è stata foriera di una serie di idee da rielaborare nel progetto di città per costruire un nuovo futuro del capoluogo di regione: dalla mobilità al contrasto alle povertà, da Catanzaro città universitaria al rilancio del centro storico e al potenziamento del quartiere marinaro, diversi gli argomenti affrontati nel confronto fra le diverse forze politiche presenti e il candidato Ciconte. Il quale, dal canto suo, non senza emozione ha accolto l’entusiasmo che ha distinto l’ufficializzazione della candidatura, garantendo impegno, abnegazione e lealtà agli alleati. Ciconte si è ancora soffermato sul profilo di centrosinistra del progetto in campo, con determinazione alternativo al governo Abramo, desideroso di tenere insieme esperienze e nuove competenze, le migliori energie che la città esprime.
“Tra gli obiettivi che ci prefiggiamo – ha aggiunto il candidato a sindaco del centrosinistra – è lavorare per far emergere una nuova classe dirigente, un rinnovato personale politico che con passione e competenza possa a pieno titolo contribuire alla realizzazione di una Catanzaro moderna, più equa e attenta ai bisogni della comunità”.
“Sono onorato ed entusiasta di affrontare questa sfida
– ha affermato infine Ciconte – penso che di fronte alla possibilità concreta di incidere positivamente sul destino della mia città non esistano rendite di posizioni e privilegi, che ben avrei potuto salvaguardare da consigliere regionale. La politica è servizio e, soprattutto, non voltarsi dall’altra parte quando è urgente e necessario il cambiamento”.