Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Perché ha perso la Vigor Lamezia

In poche parole, proviamo a rispondere a quanti hanno gioito della sconfitta
826 0

Penso che anche coloro che si siano accostati da poche settimane alla mentalità trasmessa da mister Alessandro Erra alla Vigor Lamezia si siano accorti che non è nel costume dei biancoverdi andare in giro a giocare per fare delle barricate, credendo così che un pareggio possa essere un successo.

Ma questa Vigor Lamezia accetta le sfide a viso aperto: a volte va bene, altre volte – e molto raramente – può andare anche male, com’è successo oggi contro il Cosenza.

Se andiamo ad analizzare bene la partita, i padroni di casa – una volta passati in vantaggio su calcio piazzato – hanno fatte le barricate e poi hanno usato l’arma del contropiede. Voi direte: contano i tre punti, ma non è questo che va bene.

Il gioco del calcio è fatto anche per osare; e finora la Vigor Lamezia ha sempre osato e sempre oserà. Non vedremo mai Del Sante e compagni chiudersi ermeticamente in difesa e buttare i palloni in tribuna.

Oggi è stata la giornata – no, forse l’unica giornata veramente no che è capitata ai biancoverdi.

Incredibile come di questa sconfitta abbiano gioito non solo a Cosenza (è giusto, è legittimo), ma anche a Catanzaro ed a Reggio, dove un quotidiano online locale ha inserito nel titolo, e confermato nell’articolo, che “la Vigor Lamezia esce con le ossa rotte”. Ammettiamolo che lo fosse; ed allora la Reggina dovrebbe essere polvere dispersa sulle acque dello Stretto?

Sono stati esemplari quel centinaio di tifosi biancoverdi che, fin da tempo prima dal termine della partita, hanno cantato, hanno inneggiato, hanno applaudito i propri beniamini. Sono proprio queste persone, assieme a tante altre, che hanno capito come mister Erra ha saputo plasmare questo bel gruppo, costruito con serietà, con sacrifici e con passione, e non con i miliardi di euro buttati al vento, come a Reggio, a Cosenza, a Catanzaro …per fermarci nella sola Regione !

Perciò la sconfitta è stata già archiviata, ma non il gioco e le tattiche del mister. Con questo temperamento e con questa carica ne vedremo delle belle per salire ancor di più in classifica, ad iniziare da domenica prossima, con tutta umiltà e compostezza sportiva.

Ma ancora tempo ce n’è per deliziarci a parlare di calcio …e di Vigor!

Nonostante la sconfitta, la Vigor Lamezia c’è: soffermiamoci sulla classifica ed il resto poco conta!