Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Perché non spostare la guardia medica di Sambiase?

Proposta avanzata dal coordinatore cittadino del Nuovo Cdu, Giancarlo Muraca- Andrebbe dall'attuale collocazione attaccata al pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Paolo II alla sede classica e storica di via Alcide De Gasperi (Pietraliscia), dove è sempre stata?
207 0

Sono tante le problematiche che l’ASP di Catanzaro sta affrontando e dovrà ancora affrontare, ma in questo momento, penso che sia importante che anche qualche problema dei cittadini di Sambiase possa essere sollevato o alleggerito. Tutti chiedono di non affollare gli ospedali, il pronto soccorso, di evitare assembramenti in questi luoghi, e, allora, quale migliore occasione di questa, per spostare la guardia medica di Sambiase, dall’attuale collocazione attaccata al pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Paolo II alla sede classica e storica di via Alcide De Gasperi (Pietraliscia), dove è sempre stata? Questo presidio serve una popolazione di circa 20.000 abitanti e, visti i problemi attuali, le difficoltà di spostamento sia con mezzi pubblici che privati, la popolazione gradirebbe questo ritorno della Guardia medica e ne fa continua richiesta.

Sin da quando ero Consigliere di circoscrizione di questa parte della città, mi sono sempre battuto, e ho anche ottenuto dei risultati, affinché questo locale, di proprietà del comune, fosse ristrutturato e reso idoneo ed accogliente, per poter svolgere tale scopo. Il Comune, proprietario dell’immobile, e sentito il parere del Sindaco, è certamente ben disposto a concedere questi locali, come d’altronde ha sempre fatto, per questa ottima iniziativa. Non ci sarebbero aggravi di spesa, nessun impedimento sanitario, visto che questo locale è stato utilizzato per lo stesso scopo sino a poco tempo fa, quindi nessun altro impedimento si potrebbe palesare se tutto ciò si potesse realizzare, speriamo in tempi brevissimi. Solo vantaggi per tanti cittadini che, di questi tempi, sono sempre graditi e bene accetti.

Questi locali, attualmente, potrebbero essere anche usati come presidio ed avamposto contro il coronavirus, ma non dimenticate che questo stabile è stato ristrutturato e quindi messo a norma per essere adibito a guardia medica e luogo di vaccinazione. I tagli alla sanità, in passato, hanno imposto decisioni non sempre accettate e condivise, ma ora è la volta buona che l’ASP di Catanzaro accontenti una popolazione così ampia che, purtroppo, è stanca e sconfortata.

Proposta avanzata dal coordinatore cittadino del Nuovo Cdu, Giancarlo Muraca