Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Play out, le ferpine hanno ragione del Nicotera

,
1.14K 0

Fer. Pi. BANCA MEDIOLANUM – VOLLEY CLUB NICOTERA 3 – 0(256 25 18 25/11)

Arbitri : 1^ Donato Raffaele 2^Mamertino Antonella

Fer. Pi. BANCA MEDIOLANUM: 1 (2 libero)  Mascaro F. 2 Barberino V., 4 De Vito C., 5 Caputo D., 6 Medici R., 7 Saturno L., 8 Perri I., 9 (1 libero) Torcasio T., 11 Scalise L., 12 Fazio S., 16 Nicotera C., 20 Talarico C. – Allenatore: Giovanna Mazza

VOLLEY CLUB NIOCTERA:  1 Mancuso D., 2 Luppino M., 8 Galiano P., 11 La Marea  C., 12 Restuccia M., 13 Vardò V., 18 Po’ D. – Allenatore: Campisi A.

ferpi volley RACHELE_MEDICI

Rachele Medici

Finita la fase a gironi del campionato di Serie D femminile, in questo periodo si stanno giocando le partite dei play off e play out. In questa giornata, tra l’altro, il turno prevedeva lo scontro play out fra la Fer. Pi. Banca Mediolanum e il Volley Club Nicotera.Nel palazzetto di Pianopoli le ferpine impiegano un’ora per avere ragione della avversarie in un incontro senza sussulti particolari e senza che il risultato finale possa essere messo in discussione visto l’andamento dell’incontro. Saturno e compagne affrontano l’incontro con la giusta concentrazione e determinazione anche se le avversarie non impensieriscono più di tanto e c’è il rischio di perdere la concentrazione e rendersi la vita difficile. Così non è e quindi le ferpine portano a casa un risultato positivo, nella prima partita di questo abbinamento, mettendo le giuste basi per l’incontro di ritorno.

A termine dell’incontro il mister Mazza, afferma:

In questa partita va considerato il risultato finale, per noi positivo, ottenuto con una discreta prova delle mie atlete. Certo c’era il rischio, che dopo un primo set giocato con il giusto piglio da parte delle mie atlete, ci si poteva deconcentrare e quindi complicarci l’incontro perché poi, quando si gioca su ritmi lenti, basta una piccola scintilla per far capovolgere la situazione e fare entrare in partita le avversarie ma fortunatamente così non è stato. Certo potevamo essere più cinici in modo da poter dare spazio a chi era in panchina ma ho cercato di non sconvolgere il sestetto entrato in campo proprio per non far perdere la concentrazione, con le sostituzioni, e  l’equilibrio che si era creato nella squadra in campo. Per ora ci teniamo stretto questo risultato positivo, per noi importante, ed ora cerchiamo di preparare nel migliore dei modi il prossimo incontro rendendo visita al Nicotera.