Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Tra poche ore l’Italia in campo per le qualifiche ai mondiali di calcio.

Ma sarà proprio una tragedia se dovesse perdere? Non è che le tragedie vere sia altre ?
568 0
Tra poche ore l’Italia in campo per le qualifiche ai mondiali di calcio.

Nella fase di avvicinamento alla delicata partita tra Italia e Macedonia, valevole quale eliminatoria per accedere prima ai play off e poi alla qualificazione ai prossimi campionati del mondo , in Russia nel 2018, s’è vistosamente afflosciata una riflessione che, partita dal Commissario tecnico della Nazionale azzurra, Ventura, è stata via via assunta da testate giornalistiche varie e da alcuni tifosi.

La riflessione, che merita una piccola attenzione giornalistica, è questa : “ se l’Italia (del calcio, ndr) non dovesse qualificarsi alle citate finali, sarebbe una tragedia enorme ?”

Non vi sembra che ci sia di mezzo una infondata esagerazione ?

In Italia ( ma ormai in quasi tutte le altre Nazioni) sono ben altre quelle tragedie cha fanno paura e che fanno soffrire tantissimo.

Noi vorremo ricordare a mister Ventura che, se  l’Italia dovesse perdere malauguratamente questa partita e mancare così la qualificazione ai campionati del mondo, ci sono in giro – e spuntano di giorno in giorno come funghi velenosi- migliaia e milioni di giovani che non hanno posto di lavoro o che perdono quel che avevano; ci sono persone che perdono la vita ( specialmente tra i giovani e i giovanissimi) per le tante tragedie e guerre,  definite da Papa Francesco come quei pezzetti sparsi in una sorta di una terza guerra mondiale; persone che non hanno un tozzo di pane da sgranare o un cuscino di stoffa dove posare il capo. Ci sono le efferate violenze sulle donne e quasi uno sterminio di bambini sparsi in tutto il mondo.

QUESTE, SIGNOR VENTURA ED ALTRE PERSONE CHE LA PENSATE COME LUI, SONO LE VERE E MOLTO PREOCCUPANTI TRAGEDIE CHE INCOMBONO SULL’UMANITA’ INTERA! Deve stare certo il commissario azzurro , e gli altri, che l’Italia pallonara andrà avanti lo stesso, spendendo e spandendo a josa fiumi di euro dinnanzi alla vista di chi non ne ha nemmeno uno per comprarsi un tanto usato “ panino vuoto”.

Ma tant’è: non sono stati loro, questi tifosi, e noi tutti, aver seguito con appassionato interesse gli esisti di un calcio – mercato impazzito?

Comunque sia, incitiamo ugualmente che l’Italia vinca questa ed altre partite, non tanto per evitare una tragedia, ma per quello spirito così tanto caro allo storico Pierre de Coubertin , ovvero inteso quale suo spirito  più genuino e più nobile.

Forza, Azzurri ! Ma forza a quanti brancolano da tragedia in tragedia !