Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Premio Label europeo delle Lingue 2014 ad una scuola calabrese

Unico al Sud, vince tra le prime dieci l'Istituto Comprensivo Erodoto di Corigliano Calabro
643 0

Il prossimo 9 dicembre,  a Roma, verrà assegnato all’Istituto Comprensivo “Erodoto” di Corigliano Calabro,  insieme ad altre nove istituzioni scolastiche ed educative italiane, il  Label europeo delle Lingue per l’anno 2014.

Il riconoscimento si inquadra nel più ampio Programma Erasmus+ che promuove l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue, nonché la diversità linguistica, come una priorità dell’azione comunitaria nel settore istruzione e formazione ed incoraggia le nuove tecniche nel settore della didattica delle lingue  incentivandone le  buone prassi. Il premio, istituito dalla Commissione europea,  si concretizza in un attestato ‐ valido per un anno ‐ attribuito ai progetti capaci di dare un sensibile impulso all’insegnamento delle lingue, mediante innovazioni e pratiche didattiche efficaci. Il riconoscimento costituisce un apprezzabile traguardo per l’Istituto Comprensivo “Erodoto” che da anni  si impegna affinché  la dimensione europea  non si limiti ad uno sterile slogan, ma diventi  una concreta realtà. Una visione fortemente sentita e diffusa dalla dirigente Scolastica Susanna Capalbo che ha creduto, sin dall’inizio, nelle attività del progetto in funzione del potenziale che queste  possono offrire agli Alunni   nell’avvicinarli alle altre culture attraverso l’apprendimento linguistico. Il progetto della Scuola di Corigliano è stato premiato perché include lo studio di un’altra lingua nel curricolo della scuola Primaria, in questo caso la lingua spagnola, e l’introduzione di metodi innovativi che hanno registrato un miglioramento nell’apprendimento- insegnamento. Il plauso del Direttore generale Diego Bouchè  nell’apprendere la notizia

Ai vincitori del premio formulo  le mie congratulazioni per questo importante risultato, nel quale tutti ci ritroviamo certo come sono che  queste competizioni servono per stimolare  gli Studenti a mettersi in gioco e sono un bell’esempio di quello che deve essere l’impegno educativo della Scuola per portare valori positivi nel mondo giovanile e studentesco.