Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Come preparare in massimo tre ore, 24 piatti più 24 dessert con anche 4 opzioni vegetariane e senza glutine.

Ci sarà anche lo chef SANDRO ISABELLA, dell’Accademia delle tradizioni popolari Calabresi
162 0
Come preparare in massimo tre ore, 24 piatti più 24 dessert con anche 4 opzioni vegetariane e senza glutine.

Ci sarà anche lo chef Sandro Isabella, dell’Accademia delle tradizioni popolari Calabresi, a rappresentare la delegazione FIC Australia, al Fine Food Australia, con il piatto “ITALICO” composto da nove alimenti del territorio Italiano ma con un forte e chiaro richiamo alla Calabria.

All’evento di rilevanza mondiale, che si terrà dal 9 al 12 settembre 2019 all’Exhibition Centre di Sydney, parteciperanno chef provenienti da tutte le isole dell’Oceano Pacifico.

Il team FIC Australia sarà impegnato nell’ultimo giorno di manifestazione in una delle competizioni più importanti e difficili, ossia quella di preparare in massimo tre ore, 24 piatti più 24 dessert con anche 4 opzioni vegetariane e senza glutine.

La main course “portata principale” ideata dallo chef Isabella e testato insieme al suo team, composto dal coach Salvatore D’Alterio, al second chef Alessandro Biviano e allo junior chef Shreee Ram, è un filetto di maialino nero di Calabria cotto nel fieno d’avena, servito con una purea di mele, salsa al basilico, cipolla rossa di Tropea caramellata e mousse di parmigiano Reggiano al profumo di liquirizia di Rossano Calabro.

A giudicare i piatti saranno i giudici di Australian culinary Federation e world chef association in base a severi criteri stabiliti dal regolamento.