Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Presentata la proposta progettuale “ I segni della storia” – L’Abbazia Benedettina narrante “

Si sta lavorando per la realizzazione di tra grandi eventi estivi nell’area affascinante dell’Abbazia
347 0
Presentata la proposta progettuale “ I segni della storia” – L’Abbazia Benedettina narrante “

E’ ben consistente e lungimirante la  proposta progettuale denominata “I segni della storia” che l’Amministrazione comunale di Lamezia vorrebbe programmare nel cuore dell’estate ormai prossima, attraverso un notevole impegno finanziario, per un totale di 110 mila e 393 euro da far assorbire mediante questo piano :

90 mila euro a carico della Regione in caso di approvazione da parte della Regione, Assessorato al Turismo;

13970 euro da proventi  individuati nella risposta del botteghino ( vendita biglietti sotto le varie forme previste);

ed il rimanente, 6423 euro,  attraverso un finanziamento comunale.

Il coordinatore, nonché redattore dello specifico progetto per la realizzazione di questi grandi tre eventi estivi è Francesco Costanzo, responsabile settore marketing e strategie per lo sviluppo del turismo, che nelle 12 pagine del citato progetto ha illustrato le fasi salienti  dello stesso.

Gli spettacoli proposti sono realizzati da compagnie di primaria importanza nazionale e verranno costruiti scenicamente sulla specifica base dello spazio che si intende evidenziare “ permettendo, così, di far cogliere al visitatore caratteristiche estetiche e geometriche che durante una normale visita non verrebbero rilevate”.

Gli spettacoli, in fase di definizione ed in attesa del finanziamento regionale, “sono stati studiati ad hoc per sfruttare a pieno il sito archeologico, riducendo al minimo l’impatto delle scenografie, mentre massimo sarà il rispetto del luogo, senza introdurre elementi tecnici che potrebbero stravolgere l’ambiente e costituire elemento di disturbo.

La manifestazione – aggiunge – non deve essere un semplice momento di rappresentazione di spettacoli teatrali, ma si deve proporre di avvicinare il grande pubblico ai siti archeologici della Calabria, offrendo ai visitatori la possibilità di incontrare i protagonisti della scena teatrale e presentando parallelamente spettacoli teatrali”.

Per evitare ogni sorta di polemiche, da Palazzo di Città è stato opportunamente evidenziato che  “il presente provvedimento, allo stato, non comporta alcun onere di spesa in quanto è prodotto al solo scopo della richiesta di ottenere i finanziamenti in materia di promozione turistica”.

Quindi, tutto per ora rimane legato alle decisioni che assumerà la Regione Calabria; decisioni da concretizzare nel più breve spazio di tempo possibile, tenendo presente l’imponente organizzazione occorrente per la realizzazione e la promozione dell’evento e lo spazio di tempo che incombe a ritmi incalzanti.

Gli spettacoli, ripetiamo, verranno realizzati all’interno dell’incantevole Abbazia Benedettina, la cui conformazione garantirebbe di già un grande fascino e una notevole riduzione di costi dovuti alla sceneggiatura. Ed a tal proposito, intento dell’Amministrazione comunale di Lamezia sarebbe principalmente quello di rilanciare in pieno il progetto turistico ruotante attorno ai numerosi e pregevoli beni archeologici sparsi sull’intero comprensorio lametino.