Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il Presidente della Regione Calabria e il Consiglio Regionale hanno richiesto di intraprendere azioni legali nei confronti di Vittorio Feltri per le dichiarazioni rilasciate contro il Sud”.

365 0

“Credo che Vittorio Feltri debba dimettersi dal suo incarico di direttore di una testata giornalistica nazionale e invito il Presidente della Regione Calabria e il Consiglio Regionale ad intraprendere azioni legali nei suoi confronti per le dichiarazioni rilasciate contro il Sud”. E’ quanto afferma il consigliere Graziano Di Natale (IoRestoInCalabria), Segretario-questore dell’Assemblea regionale, aggiungendo: ”Rimango attonito e senza parole di fronte alle dichiarazioni rilasciate da Feltri durante la trasmissione televisiva ‘Fuori dal coro’. Dopo gli editoriali pubblicati su ‘Libero’ nei quali intimava il Mezzogiorno a darsi ‘una regolata… o farete una brutta fine, per altro meritata’, durante il programma condotto da Mario Giordano, il giornalista si è scagliato di nuovo contro i meridionali, definendoli ‘inferiori’ “.

“Non è la prima volta – argomenta in una nota l’esponente politico – che il signor Feltri offende la gente del Sud alimentando toni razzisti e denigratori, ma questa volta l’attacco si presenta ancora più vergognoso poiché avviene nel momento più delicato della storia del nostro Paese, un momento in cui la concordia, la solidarietà e la fratellanza dovrebbero regnare per riuscire a superare questa emergenza che sta mettendo alle corde milioni di persone”.

“L’Italia – conclude Di Natale – caro direttore Feltri, è una Repubblica unica e indivisibile (art. 5 della nostra Carta costituzionale) fondata sul principio di uguaglianza e pari dignità sociale. Non esistono regioni di serie A o di serie B, settentrionali o meridionali, bensì onesti Italiani che giorno dopo giorno cercano di andare avanti tra le mille difficoltà della vita”.