Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Pulizia straordinaria degli argini e prevenzione incendi

Dirigenti del Comune di Lamezia Terme e della Provincia di Catanzaro per rimuovere alcune criticità denunciate dal consigliere comunale Mastropianni
630 0

Effettuato questa mattina un sopralluogo tecnico in località Cafarone a cui hanno preso parte il geom. Vincenzo Cicco del comune unitamente al dirigente della Provincia di Catanzaro incaricato personalmente dal Commissario Wanda Ferro di approfondire le problematiche lamentate dai residenti nella zona di cui si era fatto promotore di una specifica interrogazione presentata dal consigliere comunale Nicola Mastroianni e, soprattutto, per pianificare un intervento di somma urgenza per la pulizia straordinaria degli argini e parte del fondale del fiume Bagni con la relativa bonifica della foce.

L’iniziativa era stata assunta dal consigliere comunale Nicola Mastroianni e dagli accertamenti è stato individuato che L’intervento manutentivo, che ha carattere straordinario e certamente non strutturale, si rende indispensabile per garantire la pulizia degli argini stradali che corrono lungo i 2,8 chilometri delle due uniche arterie di accesso al mare (Cafarone e Ginepri) e che nei giorni  scorsi avevano indotto la Multiservizi a sospendere il servizio di trasporto per ragioni di sicurezza imputabili alla mancanza di visibilità lungo l’intero percorso invaso da sterpaglie e canne che si riversano e occupano la corsia stradale a doppio senso di circolazione.

Un sopralluogo molto opportuno anche per la corrente stagione estiva come prevenzione degli incendi boschivi che, purtroppo, non mancano. Infatti sono emerse altre problematiche non meno importanti, rappresentate dal rischio di incendio durante l’estate e dal rischio di esondazione del torrente Bagni stracolmo di vegetazione ad alto fusto che invade e impedisce il normale deflusso delle acque torrenziali con conseguenti rischi per l’incolumità dei residenti e ma anche dei bagnanti in transito.

Sempre nel corso della mattinata i tecnici alla presenza del consigliere Mastroianni e dell’assessore comunale Piccioni si sono spostati per un ulteriore sopralluogo del torrente in località Pitizzanni di Sant’Eufemia che qualche giorno addietro è tracimato oltre le barriere di sicurezza destando momenti di panico e terrore dei residenti nella zona.