Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ranieri (CGIL) invita tutti allo sciopero

562 0

Il 12 Dicembre sarà la giornata in cui centinaia di migliaia di lavoratori diserteranno il proprio posto di lavoro per gremire le principali piazze italiane e ribadire, con ancora più forza e indignazione, il proprio NO alla politica di Renzi e del “SUO” governo.

Così Saverio Ranieri, SLC CGIL Catanzaro, il quale non esita a definire quella del governo  una politica “sciagurata, con la quale si cerca di millantare una fantomatica grande riforma del mercato del lavoro  quando in realtà ci troviamo di fronte ad un progressivo e graduale smembramento di tutto un sistema di diritti che da anni garantisce tutela e dignità ai lavoratori subordinati.Leggendo tra le righe del Job Acts e della legge di stabilità si evince chiaramente come non venga posto alcun contrasto alla crisi e come non vengano create solide basi sulle quali costruire  una vera e propria ripresa dei sistemi produttivi”

La SLC CGIL invita tutti i lavoratori dei settori della comunicazione di Catanzaro (dalle Telecomunicazioni ai Servizi Postali, dall’Emittenza alle Industrie grafiche, dallo spettacolo alla produzione multimediale) ad aderire in massa allo sciopero ” è’ giunto il momento di mandare un  segnale forte e far capire, una volta per tutte, che la dignità e la libertà dei lavoratori all’interno del posto di lavoro, sono valori non negoziabili. Bisogna dunque costringere questo governo a modificare in meglio le sue riforme e lo si può fare solo se si rimette al centro della questione il lavoratore e l’estensione delle tutele che lo riguardano e se si procede senza indugio sulla strada dell’innovazione tecnologica, unico vero strumento che può realmente portare ad un aumento della produttività e della competitività delle aziende”

Ranieri, in conclusione, invita i lavoratori dei settori contrattuali del comparto Comunicazione a partecipare alla manifestazione messa in campo dalle confederazioni di CGIL e UIL che prevede a Catanzaro ore 09:00 concentramento a Piazza Roma, ore 09:30 inizio corteo fino a Piazza Prefettura dove si terrà la discussione pubblica.