Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Rappresentazione a Rossano del gruppo teatrale di Feroleto

,
670 0

Il Gruppo Teatrale Feroletano di Feroleto Antico esce fuori dai confini locali, di fatto anche se opera da un decennio ma per tradizione locale va inserito in un tempo più lungo, non ha mai presentato il proprio lavoro all’esterno fatta eccezione per due momenti particolari, negli ultimi anni, dove ha portato il proprio lavoro nel vicino comune di Serrastretta.Ora cerca di uscire dall’ ambito locale portando fuori il proprio bagaglio e poiché aveva dato l’adesione per la partecipazione al concorso

al centro Antonella Fattori, nota attrice di teatro e non, che è stata la madrina della serata (agosto 2015) quando la compagnia ha rappresentato la commedia a Feroleto Antico.

Al centro Antonella Fattori, nota attrice di teatro e non, che è stata la madrina della serata (agosto 2015) quando la compagnia ha rappresentato la commedia a Feroleto Antico.

teatrale “Nuova Graecia” organizzato dall’Associazione “Istituto R. C. Darwin” di Rossano ed essendo stato annullato tale concorso ha dato la propria disponibilità per una serata di teatro a Rossano. Infatti, questa sera, nel teatro S. Marco di Rossano il gruppo rappresenterà la commedia, liberamente tratta, “Sogno di una notte di mezza sbornia” scritta dal grande Eduardo De Filippo nel 1936 traendola molto liberamente da una commedia di Athos Setti: La fortuna si diverte.Questa commedia che Eduardo teatro feroleto grupposcriveva mentre l’Italia sognava un futuro migliore, è una girandola di sogni, vincite al lotto, superstizioni e credenze popolari, fin dal debutto consacrata come una delle più esilaranti della compagnia di De Filippo.Pasquale Grifone, il protagonista, è un povero facchino dal gomito facile con il vino: dopo aver alzato il gomito una volta di più, gli appare in sogno nientemeno che Dante Alighieri, protagonista occulto della vicenda che troneggia in casa gruppoteatrale feroletano feroleto anticoGrifone.In questo sogno al culmine di una sbornia, Dante gli appare, appunto in sogno, dandogli quattro numeri da giocare al lotto, ma attenzione: sono anche la data e l’ora della morte “imminente” e i tentativi della famiglia (già adattatasi benissimo alla nuova condizione economica) e degli amici per calmarlo, convincendolo che si tratta soltanto di una semplice superstizione.Sarà, ma il giorno annunciato per la dipartita di Pasquale tutti sono già vestiti a lutto…. A chi sarà favorevole la sorte, in questo intreccio di lotto, eredità, previsioni, morte e vita? Come andrà a finire? L’appuntamento è per questa sera a Rossano per vedere il finale, oppure aspettare qualche altra occasione per vedere in azione il Gruppo Teatrale Feroletano.I protagonisti di questa rappresentazione sotto la guida attenta e meticolosa della regista Finita Cerchiaro, coadiuvata nelle scene da Giovannino Astorino, da Francesca ed Andrea Masi per il trucco e parrucco e di Nicola Palmieri per l’audio e le luci, sono: Agostino Gallo, Antonio Lio, Caterina Astorino, Fabrizio Taurino, Fiorentina Fazio, Giuseppe Astorino, Giuseppe Mascaro, Michele Valentino, Rosetta Gigliotti, Rosetta Lucia, Silvia Gigliotti.