Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Riconoscimenti per Anton Giulio Grande anche in Puglia e Basilicata

1.01K 0

Non solo riconoscimenti e allori ma anche partnership commerciali di grande prestigio . Senza contare le premesse poste per l’attuazione di progetti futuri . Puglia e Basilicata, due regioni che in una sola settimana , la scorsa , hanno dispensato successi di pubblico e gratificazioni allo stilista di alta moda Anton Giulio Grande  in vista dei prossimi importanti appuntamenti fashion autunnali, uno fra tutti la mostra personale di 20 abiti in un museo a Maratea solo per lui. 

Lo stilista ha voluto rendere onore a Basilicata e Puglia, due bellissime e colte regioni del sud Italia. Nell’ultima settimana, infatti, Anton Giulio Grande e’ stato ospite dapprima del comune di Senise, che ha omaggiato l’arte organizzando un evento di moda , cinema e spettacolo nel suggestivo e sapientemente restaurato centro storico a ridosso della chiesa di San Francesco, con una sfilata di 12 super abiti di alta moda della collezione LUXURY, presentati ad un parterre entusiasta e competente che ha apprezzato la capacità di declinare la preziosità del bianco delicatamente ricamato al rosso passione e all’immancabile e distintivo ‘file noir’ tipicamente AGG. A fine serata , dopo la sfilata, riconoscimenti per Anton Giulio Grande da parte del Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Uccelli. In seguito lo stilista lametino è stato protagonista a Galatone, perla della penisola salentina , che ha ospitato una serata di arte, moda ,spettacolo e beneficenza a favore della Caritas nazionale . Nell’occasione lo stilista ha ricevuto un premio da parte della Vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone, e dall’amica ritrovata , sua eccellenza Giuliana Perrotta, prefetto di Lecce, già prefetto di Cosenza e Trieste qualche anno prima .Cosi ha commentato Anton Giulio Grande

I premi  sono stati un pretesto nobile per rendermi conto di persona del rapporto simbiotico che lega il mondo della moda e delle creazioni e le istituzioni a doppio filo. In certi contesti i comuni e le regioni non si limitano a fare da comparsa nelle serate di premiazione ma sostengono apertamente la moda e l’arte e tutti ciò che può veicolare il genio in queste terre. Ho notato operosità e gioco di squadra che dovremmo mutuare anche in Calabria dove , spesso e volentieri, il marketing e l’organizzazione fattiva degli eventi tesi a dare lustro ai talenti . Il mio non vuole essere un modo nuovo per dire che l’erba del vicino è’ sempre più verde ,ma solo per testimoniare che non bisogna andare troppo lontano per avere esempi concreti di territori che sposano e valorizzano talenti e moda, facendone un matrimonio di interessi importanti e redditizi per una vasta filiera produttiva