Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Roma: emergenza rifiuti in Calabria, venerdì 19 luglio D’Ippolito (M5S) interpella il presidente Conte, “arbitraria l’ennesima ordinanza di Oliverio”

127 0
Roma: emergenza rifiuti in Calabria, venerdì 19 luglio D’Ippolito (M5S) interpella il presidente Conte, “arbitraria l’ennesima ordinanza di Oliverio”

Sul collasso del sistema rifiuti in Calabria, il prossimo venerdì 19 luglio il deputato M5S Giuseppe d’Ippolito, componente della commissione Ambiente, illustrerà alla Camera un’interpellanza urgente rivolta al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. «Oggetto dell’iniziativa parlamentare – si legge in una nota dello stesso deputato – è la tredicesima ordinanza contingibile e urgente con cui il governatore regionale, Mario Oliverio, ancora una volta ha arbitrariamente derogato al Piano di Gestione dei Rifiuti, in sostanza scavalcando la Presidenza del Consiglio dei ministri. Oltretutto il presidente della Regione, nonostante le gravissime criticità del sistema rifiuti della Calabria, che ha negato e non ha mai voluto risolvere, continua a ignorare che tali ordinanze sono consentite per un periodo limitato e soltanto in caso di dichiarato stato emergenza, il che ad oggi non è avvenuto». Pertanto D’Ippolito chiederà che la Presidenza del Consiglio valuti fatti e atti rispetto alla gestione dei rifiuti in Calabria,«in modo– precisa – da stabilire se il governatore della Calabria ne stia scavalcando i poteri, dato che, nonostante vietato, “consuma” ordinanze contingibili e urgenti come fossero ciliegie, e al fine di procedere, se è il caso, con la dichiarazione dello stato di emergenza della regione»nello specifico settore. Il parlamentare del Movimento 5 Stelle annuncia, a riguardo,«un’illustrazione di fuoco, con tutti gli elementi che nel merito comprovano il fallimento assoluto dell’amministrazione Oliverio, la quale sta illudendo i calabresi, con il serio rischio di pesantissimi disagi, di grossi danni e della paralisi del servizio».