Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

ROYAL, A TARANTO PER OTTENERE IL MASSIMO

FUTSAL FEMM. A2/Ritorna in Puglia la squadra del presidente Mazzocca
251 0
ROYAL, A TARANTO PER OTTENERE IL MASSIMO

Ritorna a Taranto domani (ore 16) la Royal Team per affrontare l’altra squadra cittadina, l’Atletic Club, che domenica scorsa ha ottenuto la sua prima vittoria in sette gare, violando il campo del Grottaglie (4-5). In precedenza, il 20 ottobre, la Royal si impose contro il Città di Taranto per 3-1.

Un avversario quello di domani che occupa il penultimo posto in classifica (col Rionero) con soli 5 punti (13 in meno della Royal), frutto anche di un pareggio oltre al recente exploit, per il resto ben 4 sconfitte. Si intuisce dunque facilmente che l’impegno di domani per la Royal non è di quelli insormontabili, anzi. E però proprio da queste gare, dove potrebbe subentrare superficialità e rilassamento, possono arrivare i maggiori grattacapi. Quindi, in casa-Royal antenne dritte e concentrazione massima fin dall’inizio.

Al rientro di Serrano, che ha recuperato dai problemi muscolari, fa da contraltare qualche problema fisico per Moreno che ha lavorato poco in settimana. La spagnola, tra le più positive finora, è tra quelle che hanno giocato di più, ed ora col rientro di Furno, che in settimana ha svolto tutto il lavoro con la squadra, potrebbe rifiatare maggiormente. Qualche problema anche per Corrao. “La crescita di cui parlavo nelle scorse settimane – spiega mister Carnuccio – è proprio questa, ovvero col miglioramento collettivo della condizione fisica è normale che aumenti anche il minutaggio per un maggior numero di calciatrici. Quindi portarne 10-11 ad alzare a rotazione il proprio minutaggio in ogni gara significa trovare le giuste soluzioni in qualsiasi situazione di gioco, indipendentemente dall’aspetto mentale che deve essere migliorato, e mi riferisco alla gestione del match in tutti i momenti”. Il riferimento è al calo avuto domenica scorsa sul 4-1 che aveva consentito alla Salernitana di farsi avanti segnando due gol. Riguardo poi al fatto che in testa sembra un discorso a tre fra Fasano, Molfetta e Royal, Carnuccio osserva: “Bisogna attendere la fine dell’andata perché potrebbero esserci anche delle sorprese. Al momento è così, sappiamo che il Molfetta è attrezzato per vincere il torneo, cosiccome il Fasano ha grandissime individualità. Noi cresceremo e poi vedremo al giro di boa. Intanto – conclude Carnuccio – pensiamo al Taranto dove servirà come sempre impegno e determinazione”.


CONVOCATE: i portieri Radu e Fakaros; quindi, Moreno, Lavado, Primavera, Furno, Polizzi, Valladares, Corrao, Gatto, De Sarro, Serrano, Fakaros.

ARBITRI: Arrigo D’Alessandro di Policoro e Giuseppe Squicciarini di Bari. Crono: Domenico Lamacchia di Bari.