Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Russia e Regno di Napoli ,Importante evento per ricordare i 240 di relazioni diplomatiche

,
858 0
Per la prima volta nella lunga storia tra Italia e Russia, venerdì 8 settembre 2017, nel capoluogo campano si terra’ una celebrazione commemorativa dedicata ai 240 anni di relazioni diplomatiche tra la Russia e il Regno di Napoli.
L’evento avra’ luogo in via Chiaia nr 1 al “Gran Cafè Gambrinus” alle 11:00 con la partecipazione di storici, archivisti, giornalisti, per evidenziare l’importanza di tale data.
La cerimonia  avra’ inizio alle 11.45 con la posa della targa, che, fatto mai accaduto prima, sara’ sia in lingua russa che italiana, alla presenza dell’Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Federazione Russa in Italia, Sergey Razov, il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, alti funzionari russi, rappresentanti istituzionali italiani ed appartenenti alla Nobilta’ Napoletana.
Seguira’ la presentazione alla cittadinanza di un’insegna posta sulla facciata di quella che fu la residenza del Primo Ministro Straordinario e Plenipotenziario Russo a Napoli, Conte Andrey Kirillovich.
“L’obbiettivo dell’iniziativa – ha dichiarato – Ekaterina Kornikova , Presidente e Fondatrice dell’Associazione  “Ruskoe Pole” (“Campo Russo”) – è quello di ricordare il legame storico tra il popolo italiano e quello russo e come lo stesso sia cresciuto e si sia rafforzato nel corso dei secoli. Fin dai tempi di Caterina II i nostri Paesi hanno stretto rapporti diplomatici, commerciali e culturali ed il loro rafforzamento passa, principalmente, attraverso  un dialogo politico, senza dimenticare che la solidita’ di tali rapporti ha storicamente permesso, ad esempio, all’Impero Russo di estendere la sua influenza, con la presenza della sua flotta, sulle acque del Mediterraneo, sviluppando il commercio  e di confronto tra le culture delle due realta’
“Da diversi anni l’Associazione Culturale “Ruskoe Pole” come promotore ed organizzatore dell’evento – ha aggiunto Ekaterina Kornikova – è attiva anche nella assidua ricerca di documenti storici negli archivi pubblici e privati e nelle biblioteche dei due Paesi con l’intento di far emergere la verita’storica riguardo ai rapporti  tra Italia e Russia.
Siamo convinti che questo avvenimento possa dare più forza a quanti, come noi, credono che si possano coniugare i rapporti culturali, sociali e politici a quelli di natura economica e commerciale tra i due Stati”.