Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

SACAL LAMEZIA . Chiudere al più presto tutta questa storia trita e ritrita e cambiare pagina

Ritorna sulla “ question Sacal” Vittorio Paola, già Vice Presidente della Provincia : “La buona politica non può stare silente : è il momento che si cambi la governance della Sacal e si esca dallo stallo, si mettano da parte arroganza e ritorsioni politiche, che non possono assorbire fatti giudiziari”.
568 0

Scrive testualmente Vittorio Paola: “ Non servono cortine fumogene  per nascondere le difficoltà politiche in cui si trova il cdx catanzarese. l’inchiesta giudiziaria che coinvolge i vertici della Sacal in un intreccio polito economico che desta imbarazzo e preoccupazione per il futuro del principale  scalo calabrese, non può essere messo in sordina da un voto ponderato assembleare sul bilancio della provincia, dove non c’è l’ombra di uno straccio di emendamento che avrebbe avuto  la possibilità di cambiare l’impostazione visto che Catanzaro e Lamezia hanno la maggioranza.

Tralasciamo pure le difficoltà politico giudiziarie dell’amministrazione comunale di Catanzaro  che pur ci sono, certamente non ci faremo distrarre da cose secondarie; per la Sacal non si parla più di ombre e sospetti,  si tratta di inchieste su appalti e assunzioni, fermo restando l’irrinunciabile principio garantista fino al 3 grado di giudizio , una politica trasparente  rinuncia a rappresentarsi se non  ci sono altre motivazioni.

Purtroppo è noto a tutti che lobby e potentati economici sono rappresentati direttamente e anche indirettamente; quindi è il momento di chiudere questa pagina poco edificante di una politica che pensa sempre più a se stessa e sempre meno agli interessi collettivi .

La  buona politica non può stare silente è  il momento che si cambi la governance della Sacal  e si esca dallo stallo, si mettano da parte arroganza e ritorsioni politiche, che non  possono assorbire fatti giudiziari.

Il sindaco Mascaro non ha bisogno certo di suggerimenti, ma è opportuno che non si affianchi alle discutibili cordate politiche economiche  della città capoluogo, che come  ben sa non lavorano per rafforzare l’asse Lamezia-Catanzaro,  hanno già fatto carta straccia di un documento di consiglio comunale congiunto e manifestano una continua azione  di conquiste territoriali che svuotano di significato il concetto di integrazione e di area  centrale strategica per lo sviluppo della Calabria. Esempio eclatante è la richiesta del sindaco Abramo per l’istituzione di un tavolo tecnico per la costruzione di un nuovo ospedale a Catanzaro, il sindaco Mascaro è d’accordo?.

Vittorio Paola

Già vicepresidente provincia di Cz