Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Sambiase calcio: Il presidente Scicchitano pronto alle dimissioni

Intervista a Scicchitano, Presidente del Sambiase Calcio
,
1.57K 0

Giorno 10 luglio il Sambiase si è regolarmente e ufficialmente iscritto al prossimo campionato d’Eccellenza. Nonostante questa notizia sembrasse aver, almeno momentaneamente, rasserenato il clima in casa sambiasina, l’estate della squadra giallorossa sembra, sempre più, coincidere con quella climatica: piena di turbolenze e con pochi raggi di sole a rischiare un’atmosfera che di gioioso ha poco se non nulla.

Una nuova stagione da dover affrontare tra poco e dinamiche societarie ancora da stabilizzare, restano le preoccupazione che assillano l’estate dei tifosi del Sambiase.

Per cercare di tracciare un profilo più nitido della situazione, abbiamo contattato e sentito il Presidente dell’Asd Sambiase 1962, Nicola Scicchitano:

Prima di regolarizzare l’iscrizione, ho dovuto provvedere alle liberatorie dei calciatori delle trascorse stagioni di serie D. Con le vertenze in corso, altrimenti, non ci sarebbe stata la possibilità d’iscrizione al campionato prossimo.

Il sacrificio economico che ha regalato, anche per quest’anno, al Sambiase, la possibilità di partecipare a un altro campionato, garantendo così, un ulteriore anno di storia a questa società che da più di cinquantennio è un vanto per tutta la Calabria calcistica, è stato esclusivamente a carico del sottoscritto, dimostrazione, ancora un’altra volta, dell’immensa passione che ho verso i colori della mia squadra.

La prevista cordata di amici – formata da alcuni professionisti e imprenditori di Sambiase, che dovevano sostenere ancor più da vicino i colori giallorossi – ancora non è riuscita a trovare la giusta amalgama, per pianificare al meglio le varie circostanze con le quali sarà chiamata a confrontarsi. Prima di gettarsi totalmente in quest’avventura, e ricevere oneri e onori derivanti dalla gestione di una squadra di calcio, aspettano di vederci chiaro sugli sviluppi futuri.

Di certo, più di una volta, si sono già riuniti per cercare di quantificare il budget necessario per affrontare la prossima stagione, e organizzarsi nel migliore dei modi. L’obiettivo e la speranza sono di poter finalmente tranquillizzare i trepidanti tifosi sambiasini in merito al prossimo campionato, per assicurare, a loro e alla città tutta, di onorare un campionato come quello dell’Eccellenza, e raggiungere al più presto una tranquilla e rassicurante salvezza.

Ringrazio, quindi, questo gruppo di persone che si sta prodigando per garantire un lungo e roseo futuro al Sambiase, in quanto, io da solo, con i miei esclusivi sforzi, non riesco più a far fronte all’insieme delle spese dovute. Le condizioni economiche necessarie alla gestione e al mantenimento di una società calcistica sono ormai venute a mancare, per questo ringrazio questo gruppo di amici che ha a  cuore il futuro dei colori giallorossi, ma allo stesso rivolgo loro un appello invitandoli a non lasciare, per altro tempo ancora, da solo il Sambiase.

Da parte mia, io sono pronto a mettermi da parte, a lasciare senz’indugio la presidenza, non appena offerte concrete si materializzassero in sede.

La mia speranza è, quindi, che al più presto qualcuno si faccia effettivamente avanti per rilevare la società. Non appena ciò succederà, io sarò pronto a presentare le dimissioni e lasciare la presidenza del Sambiase 1962. Di certo non farò mancare il mio apporto alla futura dirigenza: aiuterò stando sullo sfondo, dimettendomi  dalla carica di presidente.

Mi auguro che questi amici al più presto possano giungere a una conclusione positiva, trovando la passione per investire nel Sambiase, per mantenere in alto il nome del calcio sambiasino e dei suoi tifosi.
Spero, inoltre, che qualche altro imprenditore sambiasino si avvicini per dare una mano a questa squadra, che oggi, proprio come cinquant’anni fa, risulta essere parte fondamentale del nostro cuore.

Parlando della scorsa stagione, un ringraziamento particolare lo rivolgo a coloro che mi hanno sostenuto e aiutato, cioè: Francesco Mastroianni; Antonio Caroleo; Francesco Guadagnuolo; Avv. Andricciola; Avv. Gallo e Avv. Caglioti, persone che, nelle loro possibilità, mi hanno aiutato sostenendo il Sambiase.

Un ringraziamento sentito è rivolto, inoltre, a tutti gli sponsor che la scorsa stagione mi hanno sostenuto economicamente, non facendomi mai mancare il loro appoggio. Impossibile, poi, lasciar fuori da questa lista mister Salerno, lo staff tecnico e tutti i giocatori della nostra società, che con encomiabile impegno e abnegazione hanno lavorato quotidianamente per regalarci lo splendido anno vissuto.
Per ultimi ma non meno importanti: i tifosi, a loro, che mai hanno lasciato sola la squadra, facendo sempre sentire il calore e la passione del loro tifo e del loro sentimento, va un sentitissimo grazie.

Per quanto riguarda il “Gianni Renda”, da qui a qualche mese è prevista la gara d’appalto per l’inizio dei lavori, l’augurio (che già più di una volta abbiamo formulato) è quello di risolvere al più presto questo problema. I trasferimenti continui e necessari, sia settimanali sia domenicali, anche per le gare interne, creano un disagio alla società e al pubblico giallorosso, che non può ovviamente partecipare nella maniera voluta, non solo in termini logistici, ma anche in termini economici risultando un ulteriore problema (che si traduce in spese maggiori e costi non necessari) per le non proprio sorridenti casse societarie.

La speranza, quindi, è che tutte queste vicende si risolvano nel migliore dei modi, augurandoci che siano calde brezze e dolci zeffiri e non più venti di burrasca, a far garrire i vessilli giallorossi.