Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Sanità calabrese: a quando la nomina del Commissario ad acta?

Nel ginepraio dei sospetti e delle richieste, interviene il deputato di Forza Italia, Roberto Occhiuto
719 0

Nonostante ci siano stati, nei giorni e nelle settimane scorse, diversi  interventi di sollecitazione ed anche di polemiche abbastanza serrate, la questione del Commissario ad acta per la complessa situazione della sanità calabrese continua a mordere il freno, anzi, continua ad essere tenuta nei classici cassetti di questo o quell’altro personaggi o politico, di questo o quell’altro schieramento partitico.

Proprio su questo tema, interviene il  deputato di Forza Italia, Roberto Occhiuto, mettendo in premessa che  ha presentato una un’interrogazione parlamentare al Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per chiedere che venga nominato immediatamente, appunto,  il commissario ad acta per la sanità in Calabria.

Non è tollerabile che, alla luce della situazione drammatica della sanità regionale, il Governo non abbia provveduto a nominare il nuovo commissario. Sarebbe ancor più grave se, alla base di tale ritardo, invece della valutazione dei curricula, ci fosse nella maggioranza di governo, soprattutto nelle sue articolazioni calabresi, qualche tentativo di individuare una figura compiacente ad esigenze di parte e non dei cittadini.

Dubbi  o sospetti che sono destinati a dare una forte accelerazione in direzione dell’a importante nomina, anche per ridare fiducia e certezze ad un settore, quale la sanità , che in Calabria rischia di diventare veramente una pericolosa miccia nei già sviluppati roghi della politica calabrese.