Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Scuola,un augurio affettuoso dal commissario Ferro

Nel primo giorno di scuola a tutta la provincia di Catanzaro
698 1

Anche il commissario della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro ha voluto porgere un saluto ed un augurio per l’inizio del nuovo anno scolastico.

Inizia un nuovo anno scolastico ed è sempre una grande emozione che torna ad ogni finire dell’estate, è sempre una nuova avventura che coinvolge ragazzi e ragazze generando una serie di riflessioni; sono pensieri da condividere con gli studenti, le famiglie, con tutti gli addetti al settore scolastico e tutte le istituzioni che devono creare le migliori condizioni possibili per il più importante processo di formazione delle nuove generazioni, per quel momento di aggregazione che costruisce le basi del nostro futuro. Ai piccoli e passeggeri malumori per la scadere della libertà che accompagna l’estate fa subito seguito una ritrovata euforia per chi incontra i compagni vecchi e nuovi; ed a quella euforia segue il pensiero per le nuove frontiere da esplorare libri_scuola1_DWNcon serietà ed impegno, com’è per i tanti giovani che lasciando alle spalle le scuole medie intraprendono un nuovo cammino di istruzione superiore e si affacciano alla vita, alle nuove esperienze, in una scuola specchio fedele della nostra società, tra inevitabili disagi e continue contraddizioni, una scuola che racconta nel tempo tutte le evoluzioni della società. Nella scuola si susseguono, anno dopo anno, le più radicali rivoluzioni di pensiero e culturali. Nella scuola risiedono, a tanti diversi livelli, le più vive intelligenze del nostro Paese. Sempre e per sempre la scuola è vita.L’inizio di questo nuovo anno scolastico è per me un’emozione ancora maggiore, avendo avuto l’onore di amministrare il sistema scolastico provinciale dal 2008 ed essendo giunto il momento, a breve, di passare la mano a nuovi amministratori. Avrò tempo per fare un consuntivo del lavoro svolto da Presidente (e poi da Commissario) con l’ausilio di un eccellente consiglio provinciale, di una giunta sempre attenta e con l’imprescindibile supporto degli uffici provinciali, riuscendo a portare a compimento il programma di legislatura per consegnare alla futura amministrazione istituti con un elevato standard di qualità e sicurezza, una spesa sensibilmente ridotta ed in fase di ulteriore riduzione per le locazioni; dopo aver anche affrontato un difficile dimensionamento scolastico ed i sempre più pesanti tagli alle risorse. Non è ancora il momento dei resoconti e quindi preferisco ancora una volta parlare agli studenti, invitarli a crescere, alle nuove conoscenze, anche alla conoscenza delle proprie qualità; al rispetto delle regole, ad una palestra delle idee dove maturino i principi dell’integrazione e della solidarietà, dove si impongano il merito e le capacità, dove ciascuno potrà coltivare piccole e grandi scuola vuotapassioni che allontanino lo spettro di ogni forma di devianza. Il mio pensiero incontra inevitabilmente il mondo delle famiglie che continuano a fare sacrifici per aiutare la crescita dei ragazzi; il mio pensiero corre agli insegnanti ed a tutti gli addetti di un settore sempre in attesa di nuove riforme che diano il dovuto risalto ad un ruolo così importante; ed a chi opera all’interno delle amministrazioni per contribuire al regolare svolgimento delle attività scolastiche.Ma credo che questa volta sia doveroso da parte mia aggiungere un sentito ringraziamento a tutto questo mondo complesso che racconta nel tempo la storia delle generazioni: un ringraziamento per la collaborazione che ad ogni livello, grazie ad un altissimo senso di responsabilità ed alle eccellenti professionalità, ci è stata offerta in tutti questi anni nel difficile compito della gestione. Ed a tutti rinnovo, da parte mia e dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, un augurio affettuoso per il futuro.

 

  • Maurizio Cucè

    Cara sig. Ferro, vedo che ogni occasione è buona per farsi campagna elettorale. Le ricordo a proposito che neanche un mese fà in pompa magna insieme al vescovo di Lamezia (che si presta a questi giochini) avevate promesso ai cittadini che la strada del medio Savuto sarebbe stata almeno asfaltata , facendovi una enorme publicità elettorale per le regionali,che secondo me si rileverà un boomerang perchè le bugie hanno le gambe corte , vedere i lavori per credere.Penso inoltre che questa strada cominciata 30 anni fà sia stata un invenzione dei politici per finanziare le propie campagne elettorali o no?