Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Se il DS del Catanzaro, Ortoli, sbraita, il DS della Vigor Lamezia pondera

Accettare la sconfitta è la virtù dei grandi: che peccato non averlo fatto !nostra intervista a Fabrizio Maglia
749 1

Giusto quanto dichiara il direttore sportivo del Catanzaro, Ortoli, nel valutare la prestazione dei suoi, ma –nel contempo – dovrebbe avere più rispetto di una vittoria limpida, sudata, meritata: quella della Vigor Lamezia !

Certo, fa male perdere, e chi ha perso è un Catanzaro che sbandiera a tutte le latitudini la necessità di far ritorno in serie B ( ieri, allo stadio lametino, per la verità,. i tifosi cantavano inneggiando ad un ritorno in serie A !).

La lezione della Vigor Lamezia e dei lametini è stata data in ogni contesto, confermata anche dalle testimonianze date a più riprese dal direttore sportivo dei biancoverdi, Fabrizio Maglia. Soprattutto quando si è rivolto verso i cugini catanzaresi:

…Il Catanzaro è un’ottima squadra che al primo errore ti punisce, come del resto è avvenuto ; (—) Credo che sia stata una partita equilibrata, con una leggera supremazia da parte del Catanzaro, soprattutto per la sua consistenza tecnica “.

Loro non hanno nemmeno mai rivolto un piccolo cenno alla bravura di Voltasio o di altri giocatori lametini; non hanno mai messo in risalto la correttezza della tifoseria lametina ( certo, gli sfottò ci stanno e loro anche in questo settore hanno prevalso); non ammetteranno mai che una Società come la Vigor Lamezia abbia allestito un simile, piccolo gioiello con pochi soldi; non hanno mai detto che i biancoverdi- prima e fino alla rete della vittoria- li hanno presi letteralmente a pallonate.

Non importa niente tutto questo, almeno a noi di parte lametina. Loro si autocompiacciano e snobbino le vittorie sacrosante e sudatissime; alla Vigor Lamezia servono punti pesanti per rimanere nella categoria, che sarebbe già una piccola e, allo stesso tempo, grande promozione !

A Maglia non interessano i se, i come ed i perché: interessa avere un mister che

“vince la partita in due sole mosse: variando in corsa modulo di gioco e buttando a sorpresa Voltasio nella mischia, un giovanissimo che proviene dal nostro settore giovanile. Quindi, “prosegue Maglia, “ vuol dire che anche noi sappiamo fare calcio, lavorando in un certo modo. Tante volte si va a cercare fuori dal seminato quello che abbiamo già in casa”.

Sul futuro, il Direttore sportivo lametino aggiunge:

Il nostro obiettivo è quello di stare lontani dalla zona limite del rischio; e poi, eventualmente, dopo aver raggiunto il nostro obiettivo che è quello della salvezza, toglierci delle altre soddisfazioni”.

Arrivando alla conclusione, maglia lancia altre eleganti frecciatine:

Sappiamo che dobbiamo anche soffrire; sappiamo che arriveranno anche momenti – no; e proprio per quei momenti – no mi auguro che né la stampa né la tifoseria amica rimetteranno in discussione tutto quello che è stato umilmente costruito”.

 

  • 92’93 serie c
    93’94 serie c
    94’95 serie c
    95’96 serie c
    96’97 serie c
    97’98 serie c
    98’99 serie c
    99’2000 serie c
    00’01 serie c
    01’02 serie c
    02’03 serie c ripescata
    03’04 serie c
    04’05 serie b ripescata
    05’06 serie b fallita
    06’07 serie c
    07’08 serie c
    08’09 serie c
    09’10 serie c
    10’11 serie c retrocessa ma salvata dal pomezia retrocesso d’ufficio
    11’12 serie c fallita
    12’13 serie c
    13’14 serie c
    14’15 serie c

    questa e la storia ,grande storia degli ultimi 24 anni del’us catanzaro
    22 anni di serie c e sentirsi come fosse la juventus. nel calcio come nella vita ci vuole umiltà e rispetto, e vivere per quello che sei adesso no
    che sei stato nella preistoria.