Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Semifinale Playoff: Lamezia vince gara 1

,
832 0

PALAGATTI 26.04.2014

YAMAMAY LAMEZIA                    3                             25           23           25           25
ASD FUTURA VOLLEY                   1                             23           25           13           21

Cronaca della gara

L’avvio è sul filo della parità grazie da una parte al muro di Ambrosio, l’ace di Raso e l’attacco di Borghetto, dall’altra al punto dal servizio di Mercuri e gli attacchi di Buonfiglio, 4-4. Lamezia qui piazza un minibreak di 4-0 realizzato dall’ace di Romanelli, dalle giocate di Valente (2), di cui un appoggio sul lungolinea, 8-4. Ospiti che avviano una rimonta che si svilupperà lungo tutto il set. Alla veloce centrale ed un buon gioco a muro della Futura Volley risponde la Yamamay con la Valente che si scatena (3), tra cui una diagonale di potenza ed un ace, a cui si aggiunge il punto della Cirifalco, 16-9. Le reggine, però, rientrano nel set con un minibreak di 6-0, soprattutto con le giocate di D’oria, 16-15. Aggancio rimandato solo di 5 punti, la rabbia di Cirifalco e la determinazione di Mercuri in primo tempo fanno da contrappeso al lob di D’Oria ed alla veloce di Ambrosio che va anche a punto di prima intenzione su una palla sporca. Qualche errore in più delle lametine ed il pareggio è cosa fatta, 20-20. Ospiti che mettono la freccia e sorpassano, attacco e muro fuori del Lamezia, 20-22. Ruberto, mani fuori, Valente (2) e poi Buonfiglio ribaltano il set, 24-22. Inutile il punto di Ambrosio poiché è Buonfiglio a mettere la venticinquesima palla a terra, 25-23.

Il secondo parziale vede le padroni di casa doppiare i punti delle ospiti. Due ace di Romanelli, gli attacchi efficaci di Buonfiglio (2), il lungolinea di Valente, a punto anche dal servizio, il lob di Cirifalco, a punto anche con un manifuori. Reggine che inseguono con Ambrosio in diagonale, una seconda di Romeo che sorprende la difesa lametina, Praticò, mani fuori di D’Oria, 12-6. Futura che rimonta grazie ad un break di 6-0, D’oria (2) insieme agli errori delle lametine, 12-12. Errori ricambiati e biancorosse nuovamente avanti anche grazie alla veloce di seconda di Romanelli, 15-12. È D’oria che non molla, suoi due punti decisivi, che insieme al muro di Praticò e l’ace di Romeo riportano il set in parità, 18-18. E come nel primo parziale, anche questa volta c’è il sorpasso delle ospiti che, però, in questa occasione non verranno più raggiunte. Inutili i punti di Valente, Buonfiglio e Cirifalco, poiché Raso a muro, ed a punto anche dal servizio, il lob di D’oria, a punto anche in seguito, portano il match in parità, 23-25.

Dopo il set perso Lamezia rientra in campo più determinata ed agguerrita, volendo dimostrare che il set precedente è stato solo un incidente di percorso. È Buonfiglio la protagonista dell’avvio del terzo parziale, a punto a muro, in attacco (3), accompagnata da Mercuri, ace e lob, e da Valente, mani fuori, muro ed ace. La Futura Volley a punto Praticò e D’Oria, a punto entrambe con delle belle diagonali, 12-6. Doppio punteggio per le padroni di casa che si mantiene anche nel prosieguo del set. Il muro di Ruberto, quello di Buonfiglio, pallonetto di Ruberto, Valente e doppio ace di Romanelli portano Lamezia a quota 20. Dall’altra parte è sempre la D’oria ad alimentare una illusoria rimonta, 20-10. Praticò mette palla a terra, ma l’Ace di Buonfiglio, seguito a ruota da quello di Martino aiutata dal nastro, l’attacco vincente di Valente e gli errori delle ospiti chiudono il parziale sul 25-13.

La parità in campo nel quarto parziale si mantiene fino al tredicesimo punto. Buonfiglio realizza una serie di mani fuori (4) ed un paio di attacchi vincenti, Valente realizza a muro, mentre è sempre vincente l’appoggio di Cirifalco, a punto anche altre due volte, tra cui un mani fuori. Futura che ribatte con il lob di Praticò, a punto anche con un mani fuori, Ambrosio, D’Oria dalla seconda linea aiutata dal nastro. Molti gli errori da entrambi gli schieramenti, 13-13. È qui che Lamezia vince parziale e partita, poiché piazza un break di 4-0 con un tris di punti di Valente, 17-13. Sfida a colpi di pallonetti, Mercuri per le lametine, poi è sempre D’Oria che mette in difficoltà le biancorosse, le quali dopo aver preso respiro con un punto in recupero di Romanelli, subisce il mani fuori di Praticò e i due ace di Ambrosio, 21-19. Dopo un buon gioco a muro delle ospiti, è Buonfiglio dapprima a spegnere ogni speranza di rimonta, e, dopo l’ace di Romanelli, a chiudere la partita bucando il muro reggino, 25-21.