Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il senso delle reclamate risposte giuste e la voglia di certezze di diritti in un pieno di legalità.

Oggi la riunione della Triade Commissariale al Comune di Lamezia con i dirigenti di società sportive.
212 0
Il senso delle reclamate risposte giuste e la voglia di certezze di diritti in un pieno di legalità.

Dovrebbe andare in porto oggi, giovedì 30 agosto, l’attesissimo incontro tra la Triade commissariale al Comune di Lamezia ed i  rappresentanti di tutte le società sportive lametine sull’unico interesse comune, che è quello della messa in sicurezza di parecchie strutture sportive. Speriamo che ciò avvenga secondo le aspettative della cittadinanza; e cioè che le società sportive del luogo abbiano il diritto di svolgere le proprie attività agonistiche nelle strutture di loro pertinenza e non andando ad elemosinare di qua e di là, con aggravio notevole di esborsi economici. Chi li pagherà?

L’intervista rilasciata dal Prefetto Dr. Alecce alla “ Gazzetta del Sud” di ieri ha posto in evidenza il grande interesse che i Commissari hanno nel riportare il clima totale di legalità, indispensabile ad una città che per decenni ha conosciuto e subito soltanto scioglimenti, ritardi, penalizzazioni, vessazioni e quant’altro, a causa del malaffare di cui si hanno le prove, del resto, con diverse strutture pubbliche private dalle minime norme di garanzie, a discapito di una popolazione incredula dinnanzi a cotanto malaffare.

Quindi, è giusto e lodevole che i Commissari abbiano agito con il classico pugno di ferro, pretendendo ciò che è preteso da tutti : la sicurezza, la legalità, l’anelito a costruire una città ed una collettività a normale dimensione d’uomo.

Ma credo che sia anche giusto  che al male fatto si abbiano risposte adeguate ed immediate, con la  restituzione di strutture finalmente rimesse a piena norma. Il tutto, però, non facendo trascorrere tempi lunghissimi e nel completo abbandono, così come avvenne ( lo ricordate?) con lo stadio Carlei: fiumi di soldi bruciati al sole ed ancora con la struttura diventata simbolo di rovinose politiche del passato.

Quello che stanno richiedendo i cittadini di Lamezia, da più mesi e da più anni, è che i Commissari, dall’alto della loro autorità, esigano che chi di dovere porti a termine le operazioni di ripristino. Del resto è quanto mai ridicolo il fatto che si impieghino mesi ed anni per la messa in sicurezza degli stabili individuati, mentre per il ponte di Genova si parli al massimo di 90 giorni !

Certamente i signori Commissari saranno esaustivi nelle risposte che quest’oggi daranno ai dirigenti delle società sportive, assicurando a tutti che i ritardi vengano celermente appianati : nell’interesse comune e nella sete di legalità che i cittadini di Lamezia, nella stragrande maggioranza, reclamano!