Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Settembre potrebbe iniziare con il blocco dei servizi pubblici locali

Lo dichiarano le quattro sigle sindacali dopo l'incontro odierno con i titolari di autolinee. Si rischiano mille licenziamenti
605 0

Si cominciano ad accendere le micce delle vertenze in Calabria e la prima che torna agli onori della cronoca è quella dei trasporti. Dopo il botta e risposta tra Anav ovvero l’associazione dei titolari di linea e l’assessore regionale al ramo Luigi Fedele, ecco una nota congiunta dei sindacati sulla difficile situazione che si prospetta da settembre.BusPulmann

Infatti minacciano il blocco dei servizi di trasporto pubblico locale in Calabria, le federazioni di categoria aderenti a Cgil, Cisl, Uil e Ugl.

In una lettera inviata fra gli altri ai prefetti, alla presidente facente funzioni della Regione Antonella Stasi, si legge che

a seguito della nota inviata in data 12.08.2014 dalle associazioni datoriali di categoria e visto quanto emerso dall’incontro odierno con i responsabili di Asstra e Anav, che nel confermare l’esubero di personale hanno dato comunicazione dell’avvio delle procedure di licenziamento per circa 1000 unita’ lavorative, le organizzazioni sindacali comunicano che in mancanza di un tempestivo intervento delle istituzioni regionali e nazionali, finalizzato a garantire la copertura finanziaria necessaria al mantenimento dei servizi e dei livelli occupazionali, dal primo settembre non sara’ garantito alcun servizio di trasporto pubblico nell’intera regione.