Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

“Sfangando” a Rossano, ottima la prima ! Ora la notte popolare

Intanto questa sera si ritorna in piazza Steri per l’evento “Aspettando San Nilo”
467 0

Grande partecipazione di pubblico per il primo appuntamento solidale con “Sfangando – Canto, ballo, recito per la mia terra”, il format spettacolo ideato e proposto dalla sezione cittadina della Croce rossa italiana e dal Rotaract Rossano, con il patrocinio del Comune di Rossano – Assessorato al Turismo, per procedere a una raccolta fondi da destinare alla ricostruzione dell’area verde attrezzata di contrada Momena, andata distrutta a seguito dell’alluvione del 12 agosto scorso. Ad animare la prima delle due serate di solidarietà nel contesto del nuovo Teatro “Maria De Rosis” è stata la compagnia teatrale Otto&Nove Granteatro che, ieri sera (mercoledì, 23), ha portato in scena l’ultima esilarante commedia “L’Onorevole Pietro La monta”, facendo un carico di presenze e di risate.

 Ora cresce l’attesa per la serata conclusiva di domenica 27 Settembre per il grande spettacolo di musica popolare che vedrà alternarsi sul palco del De Rosis gli artisti più illustri del panorama musicale folk-pop calabrese e meridionale. Dal battentista Cataldo Perri e lo Squintetto a Mimmo Cavallaro e i Taran project, per finire ai Deda World Quartet, che regaleranno una notte dai ritmi forti e coinvolgenti, presentati da Ugo Floro. Un evento, questo, unico nel suo genere che racchiude la summa artistica delle note più veraci della tradizione musicale del Mediterraneo, quella autentica.

Intanto, durante la prima serata di “Sfangando”, che ha visto anche la partecipazione delle scuole di ballo Fantasy Dance e Zumba Zin di Vittoria Converso, e del cantante Marcello, non sono mancati i messaggi sociali volti a sensibilizzare il caloroso pubblico assiepato sulle gradinate del nuovo anfiteatro sulla grande emergenza post alluvione che ha colpito la Città ed il territorio della Sibaritide. I volontari della Croce rossa hanno tenuto una dimostrazione di salvataggio dall’ostruzione respiratoria, che può colpire i bambini soprattutto in particolari condizioni di criticità dovute ad annegamento, mentre l’attore e regista Gianpiero Garofalo ha declamato la poesia, scritta dall’insegnante Lina Felicetti in occasione del terribile nubifragio, in un’interpretazione coinvolgente che ha commosso il pubblico del De Rosis.

Ma “Sfangando”, ricordiamo, è soprattutto solidarietà. Durante gli spettacoli gratuiti, offerti dai numerosi artisti che hanno aderito alla proposta lanciata da Cri e Rotaract, è attivo un corner per la raccolta fondi da destinare alla ricostruzione dell’area verde attrezzata di località Momena. Un primo risultato è stato raggiunto nel corso dell’appuntamento di ieri ma si spera di avere un maggiore riscontro solidale nella serata conclusiva.

Nel frattempo, prosegue la programmazione socio-culturale per celebrare le festività in onore di San Nilo Abate, co-patrono della Città. Domani sera (Venerdì, 25 Settembre) nella notte della vigilia della festa patronale si riaccendono le luci in piazza Steri, location privilegiata per i grandi eventi, dove a partire dalle ore 21 prenderà il via lo spettacolo “Aspettando San Nilo” serata musicale Etnico Popolare con i Riturnella in concerto.