Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Si dimette dallo speciale Comitato “50° di Lamezia Terme” l’avvocato Fabrizio Falvo-

629 1
Si dimette dallo speciale Comitato “50° di Lamezia Terme” l’avvocato Fabrizio Falvo-

Ecco il testo completo della sua lettera di dimissioni-

“ Egregio Presidente,
Si avvicina la fatidica data del 4 gennaio e ci prepariamo a celebrare il cinquantesimo anniversario della unione civica.
Lo faremo con un comune commissariato per la terza volta per infiltrazioni mafiose, con un comitato privato dei suoi rappresentanti istituzionali e quindi composto solo da esterni designati a loro volta da consiglieri comunali malamente decaduti e ci fregeremo di un logo ispirato, diciamo così, da una fugace ricerca su google.
Quando ci siamo insediati siamo stati accolti con grande scetticismo (per usare un eufemismo) dai lametini, ora rischiamo di apparire grotteschi.
Per me basta così. Voglia accogliere le mie dimissioni da membro del comitato.

Avv. Fabrizio Falvo

Grazie per la considerazione riservatami e riceva i miei più cordiali saluti” . (Fabrizio Falvo)-


Lapidario ma significativo e comprensibile il gesto attraverso il quale, rivolgendosi direttamente al Presidente del Comitato per i festeggiamenti del 50° anniversario dalla fondazione dii Lamezia Terme, l’avvocato Fabrizio Falvo, ha annunciato le sue dimissioni da componente dello stesso.

Come si è potuto leggere, il noto professionista lametino era stato prescelto da consiglieri comunali di un disciolto organismo, non si sa proprio in base a quale criterio si sia pervenuto con la compilazione di  tale elenco.

Un Comitato che avrebbe dovuto mettere in pratica quel che oggi ha reso di pubblico dominio il noto professionista lametino e sulla cui decisione i suoi perché sono stati sempre presenti e pungenti nel profondo della sua coscienza; ed anche noi di “Lamezia Live” siamo stati scettici anche sulla motivazione di festeggiare il 50° mentre la Città tutta è prostrata dinnanzi ad una crisi gravissima e per la cui colpa s’è vista man mano scippare delle risorse conquistate non da parte politica, quanto dalla naturale vocazione di questo pezzo di territorio baciato da madre natura e sgozzato da cattive politiche e da cattive scelte.

L’avvocato Falvo motiva queste sue eclatanti decisioni attraverso una piccola frase gravida di pessime perplessità : “ora rischiamo di apparire grotteschi”.

Il che è tutto. Le altre considerazioni, in negativo o in positivo, aggiungetele voi.

 

  • AL PRESIDENTE DEL COMITATO DEL 50ESIMO DI FONDAZIONE DI LAMEZIA TERME: Gentile Presidente Avv. Basilio Perugini, alla luce dell’acceso dibattito, sui diversi strumenti di comunicazione, in merito ai diversi pareri sul 50esimo di fondazione di Lamezia Terme, vorrei proporre un’amplia assemblea in cui aprire un diretto, pubblico e libero confronto allo scopo di creare, se possibile, ulteriori sinergie costruttive nel rispetto del principio di pluralità, per gli anni futuri, e in un clima di serenità edificante, della nostra città. Un saluto di stima per il suo apprezzato impegno. Filippo D’Andrea