Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Si è riunito a Lamezia il primo direttivo regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità

251 0

Si è riunito a Lamezia, lunedì 26 giugno, il primo direttivo regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità, nel quale si è discusso delle recentissime elezioni amministrative, della redazione di un documento da presentare a Roma in occasione della Direzione Nazionale di sabato 1 luglio, e della strutturazione del MNS su scala regionale.

Rispetto al primo punto, è stata espressa grande soddisfazione per l’importante contributo fornito dal partito nelle le vittorie del centrodestra, sia a livello nazionale che regionale; in Calabria in pochi mesi siamo riusciti ad esprimere sindaci e consiglieri comunali, nella nostra provincia in particolare sono risultati eletti: Serena Notaro, consigliere nel comune di Caraffa, Antonio Provenzale, consigliere nel comune di Petrizzi e Pierfrancesco Mirarchi, consigliere nel comune di Isca.
Buono il riscontro ottenuto a Catanzaro dal partito, schierato a fianco del rieletto Sindaco Sergio Abramo, con il proprio candidato, Avv. Dario Gareri, particolarmente distintosi in campagna elettorale per le sue idee innovative, fresche e molto apprezzate, pur non risultando eletto.
Al secondo punto dell’ordine del giorno, dopo ampia e partecipata discussione fra i dirigenti territoriali, si è elaborato un documento da far approvare nella Direzione Nazionale, nel quale sono state poste in evidenza alcune importanti tematiche che dovranno essere sviluppate nel corso della quotidiana azione politica e partitica, ponendo al centro temi quali la tutela della famiglia, la sanità e l’istituzione di zone economiche speciali (ZES).
Infine, alla presenza del coordinatore regionale Domenico Arena, sono state assegnate le cariche territoriali, nominando vice coordinatore vicario Giovanni Andricciola di Lamezia Terme, unitamente a 4 vice coordinatori, ognuno rappresentativo della propria area provinciale, individuati nelle persone di Alessandra Bordini di Reggio Calabria, Giuseppe Muto di Crotone, Nicola Manfrida di Vibo, e Dario Gareri di Catanzaro.
Per questo motivo mi ritengo particolarmente soddisfatto poiché con le nomine di Giovanni Andricciola e Dario Gareri, è stato premiato l’impegno profuso dai militanti della nostra provincia nei primi mesi di azione.
Colgo infine l’occasione per augurare buon lavoro ai neo eletti, pronti ad affrontare ogni sfida, presente e futura, con la passione, la coerenza e l’audacia che da sempre contraddistinguono la nostra azione politica.

Il Commissario Provinciale
Giovanni Mirarchi