Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Smau Calabria parte la prossima settimana a Lamezia

Innovazione imprenditoriale giovanile e mercato si incontrano il 18 e 19 novembre
773 0

La Calabria sta producendo delle eccellenze. Quindi, quando una piantina merita attenzione vuol dire che anche il territorio circostante va valorizzato.

Così Pierantonio Macola, amministratore delegato di Smau, spiega il perché l’azienda che da sempre supporta le idee innovative delle aziende ha deciso di creare un evento tutto calabrese che si svolgerà il 18 e 19 novembre prossimi a Lamezia presso i padiglioni della Fondazione Terina in zona industriale.

Il nostro obiettivo – ha spiegato – è quello di costruire un ponte tra università (ricerca) e imprese. La vostra regione è uno dei fiori all’occhiello nel settore e perciò abbiamo deciso di puntare su questo territorio.

A meno di un mese di distanza dall’appuntamento nazionale di Smau Milano, che ha portato sul palcoscenico milanese 12 spin-off calabresi, consentendo loro di incontrare il pubblico di imprese proveniente da tutta Italia, Smau arriva per la prima volta in Calabria per creare un’occasione di incontro e confronto con le imprese della regione che possono trovare nella creatività delle startup e nell’innovazione dei loro progetti un supporto per rinnovarsi.

L’obiettivo è quello di presentare al pubblico un assaggio dell’offerta dell’innovazione che ha trovato terreno fertile in Calabria per crescere e svilupparsi grazie ad iniziative messe in atto da Regione Calabria come il TalentLab di CalabriaInnova, il percorso di accelerazione partito ad aprile 2014, che ha portato a investire circa 6 milioni di euro in 12 spin-off e 36 startup e le edizioni 2013 e 2014 di Start Cup Calabria, la business plan competition organizzata da CalabriaInnova, Università della Calabria, università “Magna Graecia” e dalla “Mediterranea”.

Il 18 e 19 novembre ad attendere i visitatori di Smau Calabria – nella sede della Fondazione Terina a Lamezia – vi saranno 15 startup calabresi del settore Ict presenti all’interno dell’area espositiva e oltre 40 startup che si alterneranno in brevi presentazioni che si terranno nell’arco dei due giorni, in cui avranno a disposizione 90 secondi per raccontare il proprio progetto di impresa e conquistare il pubblico.

Ecco alcune anticipazioni sulle startup presenti: vi sarà un sistema che permette di conoscere l’offerta turistica di un luogo partendo dalle sue attrazioni culturali, una piattaforma per effettuare transazioni economiche in bitcoin, un sistema per monitorare i parametri di guida e lo stato del StartupCalabriaIMpresaguidatore e garantire maggiore sicurezza alla guida, una piattaforma per pianificare viaggi in autobus, un sistema che permette di localizzare persone in ambienti chiusi attraverso il campo magnetico, una soluzione software per condividere la potenza di calcolo di qualsiasi elaboratore connesso ad internet, un portale che favorisce l’incontro tra domanda e offerta di trasporto merci, un’app che permette di posizionare messaggi vocali in giro per il mondo ascoltabili da tutti gli utenti della piattaforma, un software per elaborare e estrarre conoscenza da grandi dimensioni di dati, una piattaforma hardware/software riconfigurabile che permette agli sviluppatori non esperti di creare sistemi elettronici e automazioni in modo facile, veloce e senza dover imparare l’elettronica o un linguaggio di programmazione, una soluzione di infomobility volta alla promozione e valorizzazione del territorio cittadino come ad esempio attività produttive/artigianali tipiche, patrimonio artistico, culturale e storico, un riconoscitore vocale evoluto in grado di scomporre il parlato in elementi vocali, una soluzione innovativa legata al mondo della meccatronica subacquea, e una startup che realizza applicazioni innovative in settori quali le smart cities, con riguardo alla mobilità sostenibile, alla social innovation, agli open data e alla logistica dei trasporti.

Le 15 startup concorreranno alla prima edizione del Premio Lamarck, il premio che prende il nome del naturalista Jean Baptiste Lamarck ed è realizzato in collaborazione con il Gruppo giovani imprenditori di Confindustria che consegnerà un riconoscimento alle tre startup più pronte a entrare sui mercati nazionali e internazionali.
L’appuntamento di Smau in Calabria rappresenta un’ulteriore tappa di un viaggio, partito con l’edizione 2014 di Smau Milano e che porterà nel 2015 le eccellenze innovative della regione a contatto con il mercato mondiale, in vista di Expo 2015. All’interno di Smau Calabria sarà, infatti, fare impresaallestito un corner di ascolto in cui le giovani imprese del territorio possono presentare il proprio progetto di impresa e candidarsi a partecipare alla prima edizione di Smau Berlino.
I tre progetti ritenuti già pronti per i mercati internazionali avranno la possibilità di accedere a un “pacchetto di partecipazione” omaggio a Smau Berlino. Un’altra delegazione di startup potrà partecipare ai prossimi appuntamenti di Smau che si terranno in concomitanza con Expo 2015-Smau Bologna a giugno e Smau Milano a ottobre 2015 e avranno la possibilità di incontrare le delegazioni B2B di Expo 2015 invitate a partecipare agli incontri in programma.

Proprio per il successo che la Calabria sta avendo – ha aggiunto Macola – abbiamo intenzione di organizzare l’evento per quattro anni nella vostra regione.