Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Solidarietà alle forze dell’ordine da Nicolò

Il vicepresidente del consiglio chiede al Governo una reale tutela
667 0

 

Piena solidarietà alle forze dell’ordine per il ‘braccio di ferro’ cui li costringe un Governo che spesso dimostra di essere privo della benché minima visione strategica.

Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria Alessandro Nicolo.

Non si può, da un lato, asserire che la legalità è un principio fondamentale e dall’altro – aggiunge Nicolò – non garantire adeguatamente la giusta remunerazione degli uomini e delle donne che, a costo di tantissimi sacrifici, assicurano l’ordine e la sicurezza nel Paese ed in particolar modo nel nostro Mezzogiorno. Tutto ciò, fa riflettere sulle incoerenze che questo Governo in più occasioni mette in evidenza e, in un certo senso, preoccupa chi ha a cuore le sorti dello Stato, perché non assicurare a chi si sobbarca alessandro-nicoloquotidianamente l’onere della sicurezza vuol dire che evidentemente ci si muove a tentoni”. Ancora il vicepresidente Nicolò: “E’ davvero singolare che si parli di stabilizzazione nella scuola, che si siano previsti incrementi per 80 euro, e poi, tutt’a un tratto, si penalizzino le forze dell’ordine e si tengano ancora fermi i contratti del pubblico impiego. Qui siamo dinanzi ad atteggiamenti quasi schizofrenici. L’auspicio, dunque – conclude Nicolò – è che rapidamente si trovi un accordo che ridia fiducia al pubblico impiego nelle prospettive di risanamento che il Governo asserisce di perseguire, e che, senza indugiare oltre, si ristabilisca tra le forze dell’ordine, per la cui attività non finiremo mai di esprimere la nostra gratitudine, quel clima di serenità economica necessario per chi svolge un lavoro così importante