Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Sono cadute bene le stelle di San Lorenzo tra liriche e note

Promossa dall'Anthurium e dal San Nicola, nel centro storico di Lamezia Sambiase
1.53K 1
Sono cadute bene le stelle di San Lorenzo tra liriche e note

Buon successo per la prima edizione di “Liriche, note e… sotto le stelle di San Lorenzo“, svoltosi nella caratteristica piazzetta Santa Sofia del centro storico di Sambiase a Lamezia Terme. Notevole riscontro, infatti, ha ottenuto l’evento culturale organizzato per la sera del 10 agosto dal Centro Studi Anthurium di Francesco Ruberto e dall’Associazione “San Nicola” di Pino Morabito. A pochi metri di distanza dalla casa natale del grande poeta Franco Costabile, nella suggestiva piazza espressione di un tempo antico che ancora incanta ed emoziona, sono state declamate le poesie di diversi autori della nostra terra. Dalle rime dello stesso Costabile ai versi di Salvatore Borelli e di Dario Galli, si è trattato di un vero e proprio exursus storico e socio-culturale che ha visto protagonista i drammi e le speranze della gente di Calabria del Novecento. Il passato è rivissuto nella mente dei numerosi presenti alla manifestazione, un passato che le rime dei poeti hanno dimostrato essere ancora attuale in una terra sempre segnata da ferite profonde.

A cantare l’amore per il paese natìo con la sua storia e le sue tradizioni, per le bellezze del presente mai sufficientemente valorizzate e apprezzate, anche alcuni poeti di oggi come Pina Maione Mauro, Francesco Scalise e Salvatore De Biase.A leggere le rime di Costabile, Borelli e Galli sono stati Gaetano Montalto, Pino Mete e Maria Scaramuzzino. A rendere ancora più coinvolgente la lettura dei vari brani l’accompagnamento musicale di Franco Sinopoli e la voce del cantante Antonio Cittadino che si sono esibiti in un repertorio di brani evergreen.Un momento della serata Liriche, note e sotto le stelle di San Lorenzo (1)La serata presentata da Ruberto insieme alla conduttrice Maria Teresa Notarianni, si è conclusa al Parco Gancìa, vera oasi naturalistica del centro storico di Sambiase, dove i promotori dell’iniziativa e i tanti spettatori hanno potuto guardare le stelle cadenti della notte di San Lorenzo fino a notte fonda. L’auspicio di organizzatori e ospiti e che l’iniziativa si possa ripetere anche in altri periodi dell’anno, magari attenzionando altri incantevoli scorci del centro storico cittadino e ridando voce ai versi di altri nostri autori da non dimenticare, cantori di valori e sentimenti da trasmettere anche alle giovani generazioni.