Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

SPIGOLATURE …NON TANTO POLITICHE A MARGINE DEL BALLOTTAGGIO DI DOMENICA 24 NOVEMBRE. Editoriale-

398 0

E’, questo attuale, un periodo al sottoscritto avverso all’uso del noto “ social” online, “Facebbok”; ma mi è capitato di starci su con la dovuta attenzione, riservatezza, ed ora partecipazione-, anche perché centrava in pieno la tematica di fondo di un   dibattito incentrato sulla “ candidabilità”  dell’avvocato Paolo Mascaro, messa in dubbio dalla parte avversa, ossia dallo schieramento che vede sostenitore Ruggero Pegna.

Il fatto è che il meccanismo di “Facebook  ha conseguentemente svegliato qualche altro motivo in più di interesse; come – ad esempio- una iniziativa di tale tenore :”può un prolungato ed intenso dibattito pubblico ( non  riservato a poche persone, anzi …) incidere sulla referenzialità credibile, sulla quale gli elettori si dovranno esprimere per dare un volto ed un nome al prossimo Sindaco di Lamezia Terme?

Credo proprio di SI; e questo per almeno tre valide ragioni:

  1. Il sito social ha un diffuso ed allargato bacino di utenti, sparsi su tutto il territorio regionale, nazionale ed internazionale, quale in effetti è il citato “Facebbok”. Ma lo potrebbe fare ogni sito online. E questo è un primo punto.
  2. Il campo su cui si snoda il dibattito offre tutte le credenziali valide per dare delle costruttive indicazioni di tipo giornalistico, statistico e, se vogliamo, anche politico e sociale.
  3. Infine, il poter ipotizzare ed anticipare un qualsiasi indirizzo di fondo, compreso un allargamento di interessi e di proposte futuri, compreso un allargamento di condivise progettualità affinché la politica si proponga come responsabile spaccato di credibilità.

Nella dovuta sintesi, ci sarebbe quello di offrire delle prime e significative risposte non tanto a beneficio dei due protagonisti in campo, quanto per far diventare più a dimensione di una collettività viva ed operosa, non da usare come un “usa e getta” delle problematiche che stanno in campo.

Per ritornare, e concludere, su quanto altrove riflettuto e ora riposizionandolo a titolo di cronaca, il dibattito tra il candidato Mascaro ed il candidato Pegna ha messo in risalto una netta propensione e vicinanza di alti gradimenti nei confronti del primo ( Mascaro) rispetto al secondo (Pegna ). Sarà così? Non sarà così? Fra i due, vince la proposta – iniziativa da noi pensata: e cioè la collaborazione richiesta ai cittadini per diventare anche loro protagonisti del loro futuro e di quello delle giovani generazioni, sviluppando il senso più diffuso del bene comune.