Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Terina: dall’Ugl la richiesta di un tavolo tecnico e il pagamento degli arretrati

912 4

 

«Sono passati quasi due mesi da quando in commissione del consiglio regionale si decise di istituire un tavolo tecnico per risolvere in maniera definitiva la problematica inerente il futuro dei dipendenti ed il recupero degli stipendi arretrati. Buoni propositi soltanto ma da allora niente è stato fatto per l’istituzione del tavolo tecnico né per il recupero delle 5 mensilità arretrate, nonostante il consiglio regionale all’unanimità abbia ulteriormente contribuito con la somma di 420 mila euro».

Non le manda di certo a dire il reggente terziario dell’Unione Generale del Lavoro calabrese, Gianluca Persico, in merito alla complessa vicenda dei lavoratori della Fondazione Terina, i quali, nonostante il puntuale servizio svolto, vedono ancora non corrisposte le loro spettanze.

La nota del responsabile Ugl fa seguito alla richiesta avanzata dalle sigle sindacali, datata 1 luglio 2014, di attivazione di un tavolo tecnico in cui discutere la situazione degli stessi lavoratori. Richiesta che, arrivati all’ultima decade di agosto, risulta ancora disattesa.

A ciò è da aggiungere il fatto quanto mai anomalo del mancato pagamento degli stipendi anche dopo il finanziamento di 420mila euro previsto dal Consiglio regionale, sicchè anche per questa estate i dipendenti hanno dovuto fare i conti con le difficoltà economiche, considerato che lo stipendio del mese di marzo è stato pagato solo nel corrente mese di agosto.

«E’ paradossale il fatto – continua Persico –  che siamo in presenza di una Fondazione che da un lato gestisce un progetto di 14 milioni di euro finanziato dal MIUR e dell’altro costringe i dipendenti a barcamenarsi nelle difficoltà economiche più disparate e tutto ciò nonostante questa maggioranza regionale abbia concesso alla Fondazione per gli anni 2012/2013/2014 un contributo annuale straordinario di 1.300,000,00 per poter pagare i debiti fiscali e previdenziali accumulati negli anni precedenti».

Di fronte a tale atteggiamento, l’Ugl si pone una serie di domande sul futuro della Fondazione in house della Regione Calabria, ed in particolare dei suoi lavoratori. Nello specifico, il sindacato si chiede come sarà possibile gestire la situazione finanziaria della Fondazione il prossimo anno quando non sarà più possibile avvalersi del contributo straordinario e quali interessi hanno fatto sì che fino ad oggi non si mettesse mano alla riforma di una fondazione voluta dalla stessa maggioranza regionale.

Per questo motivo, l’unione sindacale  «richiede con forza l’istituzione di un tavolo tecnico per l’attuazione della legge regionale di riforma 24/2013 che prevede la ripartizione tra il personale che svolgerà compiti di ricerca e quello che si dovrà occuperà della gestione del cospicuo patrimonio immobiliare», senza dimenticare di diffidare la Fondazione che «qualora non si metta mano in tempi ristrettissimi alla risoluzione della problematica relativa agli arretrati dei dipendenti, gli iscritti all’Ugl della Fondazione attueranno tutte le iniziative previste dalla legge per il recupero delle mensilità arretrate».

 

  • agronomopio

    i signori hanno fatto qualche concorso!!!! in un periodo di austerità ci si dovrebbe porre una domanda, sono realmente necessarie tutte queste persone alla fondazione terina, è rispettoso in una terra dove c’è fame vedere costoro che si lamentano!!! Visto che avete acquisito conscenze e professionalità provate ad entrare in qualche multinazionale che non sia ARSA, AFOR O CALABRIA VERDE dove c’è sempre mamma regione che paga e si parla l’inglese calabrise.

    Giusy io prendo la sedicesima …………mbaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa vergognaaaaaaaaaaaa senza porole pe daveru, fin quando non si cambierà mentalità rimarrà sempre la peggior regione d’Italia

  • Siamo giunti a fine agosto, si aggiunge un altro mese di mensilita’ arretrata oltre alla 14 dicesima che non e’ stata pagata come x legge nel mese di giugno ! Grazie ai vertici Della Terina e alla politica anche questa estate come la scorsa l abbiamo trascorsa a casa ! Ringraziamo sentitamente tutti coloro che hanno contribuito a CIO’.

  • Si fanno le leggi e non si applicano !

  • Solidarietà ai dipendenti della Terina.