Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Turisti cinesi ed enogastronomia calabrese. Primi passi di uno scambio

Gli asiatici interessati al vino, ai dolci, al patrimonio culturale calabrese in cambio di flussi turistici. Incontro tra l'assessore Fedele e manager turistici dagli occhi a mandorla
718 0

L’assessore regionale all’Internazionalizzazione Luigi Fedele  ha ricevuto questa mattina, a palazzo Alemanni, sede della presidenza della giunta, una delegazione politico/economica cinese, accompagnata per l’occasione da Francescoantonio Stillitani, ex assessore regionale e consigliere regionale ormai dedito solo all’attività imprenditoriale. La delegazione, guidata da Lu Xiaoliang (general manager Hanghou commerce & tourism group), proviene dalla popolosa regione di Hangzhou ed è in Calabria da qualche giorno per visitare diverse strutture turistiche della costa tirrenica ed alcune tra le più rappresentative aziende del settore agroalimentare.
L’obiettivo comune è quello di creare le basi per un flusso di turisti cinesi verso la Calabria e contemporaneamente aprire il mercato cinese ai produttori calabresi. Stillitani ha evidenziato il forte interesse del mercato cinese verso alcuni dei prodotti più importanti dell’enogastronomia calabrese, soprattutto nel settore vitivinicolo e dolciario, ma anche nei confronti del patrimonio turistico.

Far conoscere la Calabria in tutte le sue meravigliose sfaccettature – ha dichiarato l’Assessore Fedele – è un obiettivo prioritario di questa Giunta regionale. Abbiamo investito molto nel settore della promozione turistica e commerciale, basandoci su una seria programmazione che ha coinvolto tutti i settori produttivi della nostra regione, anche quelli mai interessati. La stessa istituzione di un assessorato all’internazionalizzazione è un chiaro esempio dell’impegno a rendere più competitive le aziende calabresi all’estero.
La Cina rappresenta un mercato di notevole interesse per la nostra economia, si tratta di un paese in grande espansione, sul quale nel recente passato abbiamo già avviato efficaci programmi commerciali e turistici. A settembre, inoltre, come assessorato all’internazionalizzazione, partirà un nuovo progetto, che durerà un anno, realizzato in collaborazione con la fondazione Terina e la Camera di Commercio Italo-Cinese. La visita di questa delegazione – ha concluso l’assessore Fedele – ci consente di far vedere dal vivo le tante potenzialità che questa regione è in grado di offrire.

FedeleCinesiStillitani