Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Tutto pronto per l’Eco Faggeta Festival

Martedì 12 agosto a partire dalle ore 16:00
745 0

All’interno dell’ Eco Faggeta Festival e della suggestiva scenografia che offre il Parco della Faggeta di Serrastretta, Manifest. (blog collettivo di amici scrittori) presenta “L’ALBERO e LA SUA FORZA” Fotografia – scrittura – reading

Mostra fotografica a cura del blogger Aldo Tomaino:

Quella tra i poeti e gli alberi è un’amicizia che dura da sempre. Un contatto e un confronto antico come dice Albinati.  “Ogni singolo albero è una miracolosa effrazione sull’orizzonte del mondo, l’albero è una potenza verticale che punta l’alto e l’eterno, è il singolo fortemente individuato anche nella moltitudine dei suoi simili, l’albero è il prodotto libero della terra, l’albero è il tempo, racchiuso nei cerchi concentrici del suo legno, e la storia, incatenata nelle generazioni di uomini che l’hanno guardata crescere; è un nido di vita per uccelli e vermi e muschi che lo popolano, è la vibrazione infinita della luce e del colore nel paesaggio, è il fruscio nelle orecchie degli amanti, l’albero è l’ombra, il frutto, il riposo, il lavoro, il tetto e il tavolo, ma soprattutto è la ritrosa ed enigmatica proiezione del silenzio della natura che il poeta deve far parlare, a cui lo scrittore presta la sua voce. Un’economia di scambio, dunque, è quella instaurata tra l’albero e il poeta: figura in cambio di voce. “ [da EDOARDO ALBINATI – JACQUES PREVÉRT, Alberi, introduzione] . Un tempo/Gli alberi/Erano persone come noi/Ma più solidi/Più felici/Più innamorati forse/Più saggi/Tutto qui.  (J. Prevért)

Mostra di scritti a cura dei blogger:

Un piccolo contributo per un tema importante e spesso dimenticato : la natura. Partendo dallo spazio e dal tempo che un albero ci può regalare fino a comprendere la natura come valore ed elemento intrinseco all’identità dell’uomo, alle sue radici, al suo dentro, al suo io. Come l’albero, l’uomo è soggetto al cambiamento. Milioni di alberi formano un paesaggio, il paesaggio forma la nostra terra, noi, uomini e donne, poggiati su questa terra, formiamo il mondo, la nostra vita , e qui un profondo senso di appartenenza. A noi, quindi, il dovere di salvaguardare la natura, di scoprirla nei suoi diversi colori e nelle più svariate prospettive, e di godere ogni giorno di così tanta infinita bellezza.

Reading a cura dei blogger , con Achille Iera,  Antonio Belsito , e la super visione di Scenari Visibili:

Viaggio d’istruzione nella Calabria ionica di Claudio Giunta.

 Per la terza edizione dell’ECO FAGGETA FESTIVAL si alterneranno sul palco: 

Niccolò Carnesi, Maieutica, Folk n’ Roll, SKASSAPUNKA