Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ufficiale la data delle elezioni alla Regione Calabria: 12 ottobre

Annuncio dato dalla Presidente f.f. Antonella Stasi e confermato dal Premier Matteo Renzi. Prime scintille di dialettica elettorale
747 0

Dunque, né novembre 2014 e né febbraio o marzo 2015: per il rinnovo del Consiglio regionale e del nuovo Governatore si andrà alle urne quasi un mese dopo l’inizio del nuovo anno scolastico, ovvero il 12 ottobre prossimo. L’annuncio è stato dato dalla Presidente f.f. della Regione, Antonella Stasi, specificando che ciò avverrà dopo le dimissioni del Governatore Giuseppe Scopelliti e il conseguente scioglimento del Consiglio regionale. “In mancanza di interlocuzioni con il Governo, circa un possibile ‘election day’ – ha detto la presidente Stasi – il 25 o 26 agosto sarà firmato il decreto che fissa al 12 ottobre la data per le elezioni regionali”.

Commentando questa sua decisione, la Stasi aveva così testualmente chiarito:

“Avevo scritto ai Ministri Alfano e Lanzetta chiedendo l’indicazione di una data per le elezioni, ma non avendo ricevuto risposta e proprio per ridare al più presto la parola ai calabresi, ho deciso per il 12 ottobre condividendo la scelta con i miei colleghi di Giunta.

Non abbiamo mai voluto prolungare la legislatura e la data scelta va in questa direzione. Entro il 2 settembre così come previsto, in assenza di novità rilevanti, firmerò il decreto per l’indizione delle elezioni. Volontà mia è quella di firmarlo prima delle fine del mese corrente”.
Quasi subito dopo, avendo appreso tale notizia, il Premier Matteo Renzi – in breve visita in Calabria – ha commentato che il Governo accetta la data del 12 ottobre fissata dalla Regione per lo svolgimento delle regionali ed ha annunciato la nomina del Commissario per la sanità dopo la pausa estiva.

Parlando delle Omeca, Renzi ha detto che “l’azienda ha ordini e quindi lavoro fino a tutto il 2017″ mentre il porto di Gioia Tauro sarà inserito negli interventi che saranno varati dal Consiglio dei ministri del 29 agosto.

Replicando e sfoderando già una già pungente dialettica elettorale, la coordinatrice regionale di Forza Italia, Jole Santelli ha testualmente dichiarato:  ”Il premier non ha fatto altro che annunciare il completamento del nuovo tribunale di Reggio, voluto dal governo Berlusconi; ha dato tre anni di vita alle officine Omeca che sono un’eccellenza mondiale e che non meritano di ”pietire’ commesse; si è arrampicato sugli specchi quando si è parlato della Zes, su cui ha candidamente affermato che non può prendere impegni, e si è addirittura ”dimenticato’ della nomina del commissario alla Sanità in questa regione, che attendiamo – continua – ormai da mesi.

Sarebbe questo il governo dell’efficientismo?”. Per la parlamentare, ”quello di oggi è stato solo uno dei tanti spot del segretario del PD, in una sorta di apertura di campagna elettorale regionale”.