Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ultimo week-end di rientro per i vacanzieri

663 0

Proseguono gli ultimi grandi rientri dei vacanzieri dalle località turistiche verso le principali aree metropolitane e i valichi di frontiera. Oggi, sabato 30 agosto, è prevista giornata da bollino rosso con traffico molto intenso, soprattutto nel corso della mattinata, sulla direttrice nord della rete stradale e autostradale gestita da Anas, mentre nel pomeriggio i flussi di circolazione tenderanno ad attenuarsi. Non mancano peraltro gli italiani in partenza, per gli ultimi scampoli di vacanza o per le classiche gite del week end.

La giornata di ieri, venerdì 29 agosto, si è chiusa con un leggero incremento dei transiti totali sulla rete Anas rispetto al 2013 (+0,4%). Nelle grandi città, a partire da Roma, il traffico si avvia a tornare alla normalità. Ieri infatti sull’autostrada del Grande Raccordo Anulare di Roma si sono registrati oltre 147 mila passaggi, quasi in linea con la media annuale. Seguono la SS36 con circa 84 mila transiti (circa la metà diretti verso le località turistiche, per gli ultimi scampoli di vacanza), la A3 Salerno-Reggio Calabria nel tratto salernitano con circa 83 mila, la Roma-Fiumicino con 71 mila, la Tangenziale di Pescara con 52 mila, la SS1 “Aurelia” nel tratto laziale e la SS77 a Civitanova Marche con 50 mila, il raccordo autostradale 13 Trieste-A4 con circa 46 mila.

Anche dalla mezzanotte alle ore 10 di oggi i sensori di Anas hanno rilevato i flussi maggiori di circolazione sul Gra di Roma, dove si sono registrati circa 33 mila transiti, non solo in entrata ma anche in uscita. Seguono l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria con 31 mila veicoli nel tratto salernitano (di cui 18 mila in direzione nord e 13 mila in direzione sud), la Roma-Fiumicino con 18 mila passaggi, la SS16 “Adriatica” nel brindisino con 13 mila, il raccordo autostradale 13 Trieste-A4 con 12 mila. Fanno registrare circa 11 mila transiti ciascuna, con almeno la metà costituita da vacanzieri del week end diretti verso le località di mare, il tratto laziale della SS1 “Aurelia”, la A29 Palermo-Trapani, la SS101 nel Salento, la Tangenziale di Pescara. Tra gli 8 e i 10 mila passaggi troviamo la SS379 nel brindisino, il raccordo autostradale 14 a Trieste, la A19 Palermo-Catania, la SS 106 verso le località di mare di Catanzaro, la SS1 “Aurelia” nel livornese, la SS77 a Civitanova Marche.

Al momento il traffico è in aumento sulla statale 1”Aurelia” in Liguria in provincia di la Spezia e nel Lazio in provincia di Viterbo, sulla statale 51 “di Alemagna” in Veneto, sulla statale 16 “Adriatica” in Emilia Romagna, in Abruzzo e nelle Marche, sulla statale 20 “del Colle di Tenda” in Piemonte e Liguria, sulla statale 309 “Romea” in Emilia Romagna, sulla statale 106 “Jonica” in Calabria, in particolare sulla direttrice Reggio Calabria, Crotone, Catanzaro. Traffico intenso anche sul versante tirrenico, in particolare su alcuni tratti della statale 18 “Tirrena Inferiore” in Campania, a Capaccio e Sapri in provincia di Salerno, in Basilicata a Maratea, in Calabria nelle province di Cosenza, Vibo Valentia e Reggio Calabria, sulla statale 7 “Appia” tra Lazio e Campania.

Sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria il traffico è molto intenso da questa mattina ma non si registrano particolari disagi. Si segnalano rallentamenti a tratti solo sul tratto calabro-lucano, tra Mormanno e Laino Borgo, in direzione nord, in corrispondenza dell’unico cantiere presente sull’autostrada. A Messina, agli imbarchi per Villa San Giovanni, i tempi di attesa sono di circa 60 minuti. In Toscana il traffico è provvisoriamente bloccato sulla statale 62 “della Cisa” a causa di un incidente al km 15,700 che ha provocato un ferito. Sempre in Toscana sul raccordo autostradale 3 “Siena-Firenze” è chiusa provvisoriamente una corsia al km 47,700 a causa di un incidente autonomo. In Valle d’Aosta fino alle 13 sarà chiuso un tratto della statale 26, che ricade nel territorio francese, per consentire lo svolgimento di una manifestazione sportiva.

 

L’Anas ricorda che fino alle ore 22.00 di oggi, sabato 30 agosto, è interdetta la circolazione stradale fuori dai centri abitati per i mezzi pesanti di massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate. Il divieto sarà in vigore anche domani, domenica 31 agosto, dalle ore 7.00 alle ore 23.00.