Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Un museo storico a Feroleto per dare valore al passato

Ideato e curato da Franco Falvo sarà ospitato a Palazzo Cosentini grazie alla collaborazione dell'amministrazione comunale. Sabato 19 luglio l'inaugurazione.
910 0

 

Valorizzare e conservare la memoria di fatti e di personaggi, di un territorio minore. Sembra essere questo l’obiettivo del “Museo storico di Feroleto Antico” che aprirà i battenti sabato 19 luglio nell’antico e maestoso palazzo Cosentini, al piano terra. Una raccolta di foto e documenti, di libri e attrezzi compiuto meticolosamente da Franco Falvo nel corso degli anni e dei suoi studi di storia locale e nella sua attività giornalistica. Il museo è stato sostenuto nella sua realizzazione dalla locale amministrazione comunale che ha dimostrato molta sensibilità verso azioni di recupero delle tradizioni storiche.

Franco Falvo ideatore del Museo

Franco Falvo ideatore del Museo

Una iniziativa che mira a conservare e tutelare un patrimonio di micro storia che altrimenti sarebbe scomparso. Franco Falvo è un po’ orgoglioso di questo traguardo sognato da tanti anni che adesso sta per diventare una realtà in movimento.

Il museo – ci anticipa Falvo – custodisce ben quattrocento foto storiche, ottanta pregiati documenti storici e trecentoventi oggetti riguardanti l’artiginato locale ed altri antichi utensili legati al territorio. Ci sono tra i cimili pure una quarantini di libri secolari.

A fianco alle sale occupate per il materiale storico c’è uno spazio che ospita un gruppo di antichi telai feroletani. Le prime due sezioni espongono foto e documenti provenienti dall’archivio storico e fotografico del curatore. Alcune rappresentano monumenti e chiese ormai non più visibili. Le altre aree espositive contengono oggetti del secolo scorso utilizzati per le attività artigianali molto fiorenti in zona. Adesso il nascituro museo aspetta di essere ampliato con donazione di cittadini e custodi di cimeli storici, per consentire una fruizione più diffusa. Intanto sabato 19 luglio l’inaugurazione rappresenterà un momento culturalmente importante nell’ambito della manifestazione sportiva “trofeo turismo sud”.