Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Va in scena, nella Galleria Benucci a Roma, la moda sensuale di Anton Giulio Grande

Il noto stilista lametino tesse ancora a telaio, ricama a mano, attinge ai ricordi artigianali della sua terra, la Calabria.
1.75K 1

Nella Galleria Benucci a Roma, il 10 Luglio prossimo, tra sculture di Giorgio De Chirico, Igor Mitoraj e Fernando Botero, tele di Luca Signorelli, Giambattista Tiepolo e Luca Giordano in contrapposizione a Giacomo Balla, Piero Manzoni e Luca Pignatelli, va in scena la moda sensuale di Anton Giulio Grande che vede l’Haute Couture come prezioso legame tra arte antica e contemporanea, come espressione di una solida tradizione e di una colta trasgressività riflesse in una performance tra Arte e Moda.

unnamed

Grande1

Abiti che interagiscono con le opere esposte, ricreando atmosfere e sensazioni che prendono vita in piccolo pièces con le modelle trasformate in raffinati mimi.

Rivivono nella Galleria di Ida Benucci il bisbigliare dei salotti e la sontuosità di banchetti raccontati attraverso la provocazione della moda e la creazione di acconciature e trucchi da set cinematografico.

Specchi barocchi per riflettere scollature profonde, spacchi audaci, trasparenze, merletti, ricami, piume, frange, rouches, tutti strumenti di eccessiva vanità, ma da sempre propri a quel mondo così carnale di Anton Giulio Grande, che ancora tesse a telaio, ricama a mano, attinge ai ricordi artigianali della sua terra, la Calabria.