Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Vane ancora le ricerche dei tre pescatori dilettanti scomparsi in mare

Proseguono a tutto ritmo le ricerche. Solidarietà del Sindaco di Catanzaro, Abramo, alle loro famiglie
664 0

Sta diventando, ogni giorno di più, un vero e proprio mistero la scomparsa dei tre pescatori dilettanti che, alle prime luci della scorsa domenica, erano saliti su una barca di circa 3 metri per una operazione di pesca al largo tra Simeri e Sellia Marina.

Ma di Angelo Tavano, Francesco Rania e Giuseppe Parro’, nonostante i quattro giorni di assenza di ogni notizia, continuano a mancare all’appello e principalmente all’affetto dei loro cari.

Ognuno cerca di ipotizzare qualsiasi tragico evento; anche una eventuale presenza di pirati di mare. Ma sono tutte supposizioni e tutte storie inventate, forse per “ammazzare” il tempo e chissà, l’ultima speranza è sempre quella di poter riavere almeno i corpi. In questo obiettivo si stanno ancora effettuando le loro ricerche.

Frattanto,  “vicinanza e solidarietà alle famiglie dei tre uomini dispersi in mare” è stata espressa dal sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, che ha voluto sottolineare come “l’angoscia che sta devastando in queste ore i sentimenti dei familiari è condivisa da tutta la comunità catanzarese, che non è rimasta insensibile a una tragedia del genere”.

La speranza di questi giorni, di ricevere buone notizie da un momento all’altro, non è cessata e nutriamo ancora fiducia nelle operazioni di ricerca.

Sono sicuro – ha aggiunto Abramo – che la Capitaneria di Porto, la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato e i Carabinieri, continueranno a fare di tutto, come nei giorni passati, per ritrovare Angelo Tavano, Francesco Rania e Giuseppe Parro'”.