Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Vibo,firmato un accordo scientifico tra istituzioni universitarie

Si prevede scambi in campo scientifico, artistico dell'alta formazione tra Politecnico vibonese, Unical e l'Accademia di arte e cultura russa
912 0

Nei giorni scorsi presso la sede di Vibo Valentia del ‘Politecnico Internazionale Scientia et Ars’  è stato firmato un accordo di collaborazione internazionale tra lo stesso Politecnico, l’Accademia di Arte e Cultura di Perm in Russia ed il Dipartimento Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e Ingegneria Chimica (DIATIC) dell’Università della Calabria (UNICAL), per lo sviluppo e la realizzazione di progetti e programmi didattici,artistici e scientifici nei settori dell’alta formazione e della ricerca scientifica e tecnologica.

Hanno firmato l’accordo il Rettore del Politecnico professore Orazio Antonio Barra, Il Rettore dell’Accademia di Arte e Cultura di Perm professoressa Ludmilla Drobysheva-Razumovskaya ed il direttore del dipartimento DIATIC dell’UNICAL, professore Girolamo Giordano, con la partecipazione del Pro-Rettore dell’Accademia di Arte e Cultura di Perm professoressa Tatiana Ivanova , il sindaco di Vibo Valentia Nicola D’Agostino ed il direttore del Conservatorio Mo Francesco Antonio Pollice.

La collaborazione prevede:

  • Definizione ed attuazione di percorsi universitari e/o post-universitari che portino al conseguimento di un titolo di studio a firma congiunta da parte di almeno un partner italiano ed uno russo, anche nella logica e secondo i dettami della Unione Europea del cosiddetto “Processo di Bologna”.

  • la definizione e la realizzazione di progetti e programmi di alta formazione in Italia con la partecipazione di studenti russi , da corsi brevi di minimo un mese , a Master professionalizzanti annuali, a percorsi universitari di I e II Livello rispettivamente di tre e due anni

  • lo sviluppo e la realizzazione di progetti di ricerca e di alta formazione congiunti e transnazionali cooptando,in funzione delle competenze necessarie ai progetti stessi anche altre istituzioni ed organismi internazionali

  • lo scambio di studenti e/o di personale docente nell’ambito della realizzazione di progetti didattici e di ricerca

  • lo scambio di risultati di ricerca , di pubblicazioni accademiche, di prodotti multimediali e/o di beni artistici e culturali

  • l’organizzazione congiunta di festival , concerti, concorsi, conferenze scientifiche e pratiche internazionali, seminari, tavole rotonde e master classes

  • l’organizzazione per studenti russi con differenti titoli di studio , di stages formativi in Italia

Sono rilevanti le aspettative che le parti interessate ripongono sugli obiettivi dell’accordo firmato, sia in termini di internazionalizzazione della Regione, sia in termini di ricadute economiche e sociali sul territorio calabrese.

Le relazioni fra le due culture porteranno inoltre al miglioramento della comprensione reciproca nel superare quelle barriere che possono portare a conflitti ideologici e sociali fra Paesi Europei.