Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Vincono le lametine dell’ASD FER:PI.Volley contro l’ASD Volley Futura

238 0
Vincono le lametine dell’ASD  FER:PI.Volley contro l’ASD Volley Futura

ASD FER. PI. VOLLEY – ASD VOLLEY FUTURA 3 – 1 (25/19 25/20 19/25 25/20)

Arbitro: Donato Raffaele

FER.PI. VOLLEY: 5 Amendola G.,6 De Fazio Rom. M., 7 Saturno L., 9 Spena P., 13 Schirripa G., 16 Pugliese F.,  17 Mercuri S., 23 Caparello D. – All. Mazza Giovanna

VOLLEY FUTURA: 1 Marcello M., 3 Mastroeni M., 4 Mangano I., 6 Koullou N., 7 Tarsillo S., 8 Mangano M., 15 Straiti S., 17 Cilione R., 18 Panzera G., 13 lib. Caridi G. – 1^ All. Mangano Domenico 2^ All. Nucera Alessandro

 


La giornata di campionato di pallavolo femminile serie D presentava delle insidie per la Fer. Pi. visto le numerose assenze con alcuni ruoli scoperti, mentre la squadra della Futura era al completo.

Il mister Mazza ha dovuto inventarsi la formazione considerando l’assenza della centrale di ruolo (Ferraiuolo) ed anche di chi poteva sostituirla (Gualtieri) e (De Fazio R. Mariachiara presente solo per incitare le compagne, ma di fatto out per un problema fisico) e quindi schierava un doppio palleggiatore (Mercuri e Pugliese) anche se a tratti di fatto si sono alternate e sacrificate a difendere e quindi possiamo considerare palleggiatore unico; Pugliese giocava da centrale in diagonale con Spena, mentre di banda Caparello e Saturno con Mercuri palleggiatore e opposto Schirripa.

Il pubblico presente al palazzetto di Pianopoli ha visto un buon incontro con la squadra di casa determinata e concentrata al punto giusto per portare a casa un risultato positivo. Nel corso della partita la squadra reggina non ha impensierito più di tanto Saturno e compagne che hanno saputo tenere a debita distanza le reggine e ad imporre il proprio gioco con attacchi precisi ed una buona difesa e ricezione, fatta eccezione per il terzo set dove alcune battute sbagliate ed alcuni attacchi fuori hanno consentito alle reggine di essere avanti nel punteggio e le ferpine non sono riuscite a recuperare nel corso del set.

La squadra di casa è apparsa ben motivata e determinata per tutta l’intera partita, si è visto il carattere e la determinazione dei giorni migliori delle ferpine pronte ad aiutarsi l’una con l’altra per arrivare all’obbiettivo finale della vittoria. Come suol dirsi lo spirito di squadra aiuta a superare le difficoltà della partita, la strada imboccata è quella giusta segno che il lavoro e l’integrazione in gruppo di alcuni elementi ha fatto sì che la Fer: Pi. iniziasse a far parlare di se in positivo.

A termine il mister Mazza, contenta per la vittoria e per come la squadra si è saputa mettere in discussione per le assenze, afferma: Ancora una volta oggi ho dovuto schierare una formazione diversa a causa delle assenze di alcune ragazze; sono contenta per come la squadra ha reagito alla difficoltà e per come hanno interpetrato la partita soprattutto per alcune di loro schierate fuori posizione ma ero consapevole delle loro capacità. L’aver affrontato la squadra avversaria in queste condizioni ci ha caricato di responsabilità anche per com’era stato l’approccio alla partita fino a poche ore prima della stessa, poiché le assenze potevano essere ancora superiori a quelle che poi di fatto sono state e non dimentichiamoci che il regolamento ci penalizza anche per le over che devono stare fuori. Portiamo a casa, oggi, non solo il risultato positivo ma la prestazione di squadra ma soprattutto quella delle singole e continuiamo nel nostro lavoro che alla fine è quello che paga e che ti da le soddisfazioni sportive.