Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Volley, Ferpi battuta dalla Ludens Catanzaro

Una partita giocata comunque fuori casa per indisponibilità del palazzetto di Pianopoli. Onore alle giocatrici
772 0

Fer. Pi. Volley – Ludens CZ : 1 – 3 (14/25 -20/25 – 25/23 – 11/25)

Fer. Pi. Volley: 2 Barberino V., 3 Fazio M., 5 Caputo D., 6 Nicotera C., 7 Saturno L., 12 Fazio S., 13 Torcasio T., 14 Lupia Palmieri A., 16 Pugliese F., 9 (libero) Notaro S. – All. Mazza Giovanna

Ludens CZ: 2 Martino A., 4 Colella G., 7 Coglitore L., 8 Racinelli L., 9 Catalogna C., 10 Rocca G., 23 Maidano F., 35 Giampà G.S., 37 Mirante E., 1 (1° lib) Macrì P., 19 (2° lib) Russo M. – All. Lo Forte Francesco – 2 All. Spina A.

L’esordio stagionale per la Fer. Pi. Volley inizia lontano dal proprio palazzetto. Il calendario prevedeva che la Fer. Pi. contrapposta alla Ludens di Catanzaro, nel Torneo 2 Mari, giocasse fra le mura amiche l’incontro, ma l’indisponibilità del palazzetto di Pianopoli ha costretto difatti a giocare fuori casa in altro palazzetto (Palagatti di Lamezia Terme).

A termine dell’incontro, anche se si deve registrare una sconfitta, l’ambiente della Fer.Pi. è abbastanza soddisfatto di come si è svolto l’incontro stesso, considerando che da oltre 15 giorni la squadra non si è potuta allenare per l’indisponibilità del palazzetto ed inoltre la compagine del presidente Torchia vedeva in campo 4 ragazze all’esordio in una competizione.La poca intesa fra le ragazze in campo poteva far sì che si potesse registrare una magra figura. Così non è stato in quanto, Saturno e compagne scrollatasi di dosso la paura iniziale, hanno ribattuto colpo su colpo alle avversarie più esperte.

A termine l’allenatrice Giovanna Mazza è abbastanza soddisfatta di quanto hanno dato in campo le proprie ragazze. Afferma: sapevamo che sarebbe stata dura vincere contro la Ludens in quanto per esperienza è una squadra ben messa in campo con una buona dote tecnica nelle singole. Però da parte nostra, con tutti i nostri limiti dovuti a fattori esterni ed alla inesperienza, siamo riusciti a mettere in campo un’ottima prova soprattutto in situazioni particolari dell’incontro.

A termine dell’incontro il 3.1 finale ci da la soddisfazione di aver fatto bene e che quello che siamo riusciti a fare dall’inizio della stagione fino a quando siamo stati nelle condizioni di allenarci con continuità lo abbiamo recepito e riusciti a tratti a metterlo in pratica. Ci è mancata la preparazione alla partita e per come si è sviluppato l’intero incontro forse saremmo riusciti a ribattere con maggiore preparazione le avversarie. Comunque questa prova ci da la giusta carica per il prosieguo del torneo ma soprattutto per il campionato, noi cercheremo di approfittare fare esperienza per un migliore approccio alla partita.

La fiducia per il campionato oltre che alla prova delle singole, diverse erano all’esordio in una competizione, deriva dal fatto che oggi mancassero degli elementi importanti, questi ci consentiranno di fare il salto di qualità giusto. Il nostro obiettivo è il campionato, dove cercheremo di ritagliarci un ruolo importante.