Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Volley serie D, la Ferpi perde la prima in casa con la Piana Cinquefrondi

,
388 0

FER. PI. VOLLEY – VOLLEY PIANA 0 – 3 (18/25 15/25 17/25)

Arbitro: Pellegrino Domenico

 

FER.PI. VOLLEY: 1 Nicotera C., 7 Saturno L., 8 Talarico C., 9 Serratore R., 11 Scalise L., 12 Gaetano B., 21 (libero) Angotti V. – All.1 Mazza Giovanna – 2 Angotti Vincenzo

VOLLEY PIANA: 1 Trimarchi R., 4 Latella D., 6 Montalto S., 7 Zirilli M., 8 Perelli P., 9 Politano D., 10 Conetta E., 13 Calabrese G., 14 Ocello M., 2 (libero) Spadaro M. – All. Pirrottina C.

 

Al via il campionato di pallavolo femminile di serie D vede contrapposte la squadra di casa della Fer. Pi. Volley con il Volley Piana di Cinquefrondi.

Il mister Mazza mette in campo la formazione con le atlete che ha a disposizione essendo priva di alcune ragazze e non può di certo scegliere ed affida la regia alla giovanissima Scalise con opposto Nicotera, al centro Talarico e capitan Saturno vienna angotti  volto nuovo della ferpi stagione 2016  2017 pallavolomentre di banda Gaetano e Serratore con libero Angotti, anche lei giovanissima.La partita nel complesso non offre spunti particolari, le due squadre si equivalgono, anche se la formazione di Pirrottina ha dalla sua una maggiore capacità a gestire le situazioni di gioco e riesce anche a sbagliare di meno rispetto alle avversarie soprattutto con gli elementi con più esperienza.Le ferpine riescono a tenere botta, come suol dirsi, fino a metà dei set, i parziali testimoniano questa capacità, anche se poi alla lunga l’inesperienza di alcuni elementi fa la differenza e fa pendere il risultato a favore delle ospiti. Se alla base del sestetto della Fer. Pi. c’è una sorte di inesperienza e di gioventù di fatto le giovanissime ferpine non certo fanno brutta figura, anzi a tratti nelle giocate si vede la tranquillità e forse l’incoscienza delle giocate che danno segno di non patire del tutto il debutto in questa categoria.

Certamente il cammino intrapreso dalla Fer. Pi. ha dei grossi margini di crescita e di miglioramento in quegli elementi giovani ed alla prima esperienza in un campionato regionale. Se il livello tecnico di questo campionato è basato su quegli elementi visti in questa prima giornata le giovani ferpine di certo  non sfigureranno, di sicuro c’è da fare un cammino di crescita più veloce, ma con l’aiuto della guida tecnica e delle ragazze esperte presenti in rosa tutto diventa più facile e meno arduo.

Vista da fuori la squadra del presidente Torchia ha sempre e comunque quello che potremmo definire un deficit e cioè manca di quell’elemento che riesce a mettere a terra la palla e che riesce a girare in uno score di 20/25 punti a partita il che significherebbe un punteggio finale di partita certamente diverso.

A termine dell’incontro, il mister Mazza abbastanza soddisfatta della prova offerta dalle proprie atlete, afferma:

arriviamo a questo inizio di campionato con una condizione fisica non al 100% poiché abbiamo iniziato la mazza giovanna allenatrice pallavolopreparazione in ritardo per motivi logistici di struttura. Stiamo pian piano trovando questa condizione e ci vorrà ancora un po’ di tempo per essere al top, inoltre a questo dobbiamo aggiungere la presenza in squadra di elementi giovanissimi con la prima esperienza in una prima squadra e soprattutto in un campionato regionale che di per sé presenta delle insidie anche per quelle squadre esperte. Ci siamo prefissi un obbiettivo in questa prima fase che è quello di far crescere in esperienza alcuni elementi della rosa, su tutte la palleggiatrice Scalise, ed in questa direzione va inquadrato il campionato. Per quanto riguarda la partita nel concreto abbiamo peccato, in alcune fasi di gioco, di inesperienza e di troppo agonismo che ci ha condizionato in giocate negative. Complessivamente sono soddisfatta di quanto abbiamo fatto in campo, certo se vediamo il tutto in rapporto al risultato finale questo non rientra nella soddisfazione ma i margini di crescita sono ampi ed arriveranno anche i risultati.