Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Volley under 14, la Raffaele Lamezia diserta l’incontro con la Ferpi Banca Mediolanum

,
1.03K 1

Il campionato provinciale di pallavolo femminile under 14 parte ad handicap. Si doveva disputare al pala Pianopoli l’incontro tra la squadra locale della Banca Mediolanum e la Raffaele Lamezia ma, di fatto, l’incontro non si è disputato perché, Ferpi UNDER 14 - 16 pianopoli pallavoloancora una volta, la Raffaele Lamezia ha disertato l’incontro. Infatti la squadra lametina non si è presentata per disputare la partita e quindi ha dato vittoria, senza aver sudato, alla squadra locale.Da questo punto di vista la Fer. Pi. Banca Mediolanum ringrazia, per la vittoria a tavolino, ma vede la cosa come denigrare il lavoro e l’impegno altrui. A questa età il confrontarsi con altre squadre di pari età aiuta a crescere e ad incentivare il movimento, ma forse si riesce maggiormente con un numero risicato di praticanti a dare valore alla pallavolo rispetto ai numeri alti di altre società blasonate.Poiché la Raffaele Lamezia non è la prima volta che assume un atteggiamento del genere, di fronte a tale situazione vengono in mente alcuni interrogativi: è concepibile, da parte della Federazione, accettare l’iscrizione al campionato e poi rinunciare ad un incontro mancando di rispetto alla Federazione stessa ed agli avversari senza avere l’accortezza di avvisare? Inoltre, se come si va dicendo ed affermando che queste squadre hanno un movimento giovanile importante e poi non si riesce a mettere su una squadra per un campionato a cosa vale tutto questo? L’obbiettivo principale è la pallavolo con tutto il suo fascino e quindi far crescere nuovi elementi da poter dimostrare nel tempo il proprio valore oppure l’obbiettivo è un altro che ha noi sfugge?

Ferpi under 14  giovanna mazza iris mascaro  clarissa talarico angela astorino

5 Iris Mascaro, 7 Clarissa Talarico, 8 Angela Astorino al centro Giovanna Mazza

Non possiamo lamentarci più di tanto poi quando le nostre squadre giovanili non riescono a competere con quelle di altre regioni le quali riescono a ben figurare nelle finali nazionali a dispetto delle nostre. Dovrebbe essere presente nelle società il vero obbiettivo dello sport che è quello di crescere, competere e confrontarsi con altre squadre, educare allo sport già dalla giovane età, ma quando questi valori vengono baypassati da altre situazioni allora possiamo affermare che il nostro modo di fare sport (in particolare pallavolo) è lontano anni luce dalle società delle altre regioni. Possiamo avere centinaia di atleti ed atlete in erba ma se il contesto è questo allora possiamo stare comodamente a casa.

Anche nei genitori presenti al palazzetto notiamo la delusione per la situazione venutasi a creare. Cerchiamo di farci rilasciare delle dichiarazioni da parte del mister e dei dirigenti della Fer. Pi. ma gentilmente declinano l’invito in quanto affermano che se dovessero dire quello che pensano sarebbe inopportuno per una partita di pallavolo. Di certo notiamo l’imbarazzo per resistere a fare dichiarazioni, ma quello che cogliamo fra le righe è che per la Fer. Pi. fare pallavolo è, per queste fasce di età, innanzitutto un modo di educare a fare sport, a socializzare e ad essere rispettosi di chi ti sta vicino e poi viene la competizione della partita ma senza tralasciare questi valori che per essi sono basilari.

  • Raffaella Ferrari

    Perchè invece di fare illazioni, non chiedete ai diretti interessati il vero motivo della mancata presentazione della squadra?